“Uniti per Genova”: già pieno il bus per la Val Polcevera del 17 novembre

Successo per l'iniziativa lanciata a Borghetto: si pensa a un secondo pullman e a una staffetta per proseguire l'idea a favore dei commercianti colpiti dal crollo del Morandi fino alla ricostruzione del ponte

0
363

C’è già un bus pieno di gente per la gita in Val Polcevera organizzata a Borghetto Borbera per aiutare gli esercizi commerciali della zona colpita dal crollo del ponte Morandi, avvenuto il 14 agosto scorso a Genova. Due amiche valborberine, Simona Calvi e Monica Marciano, hanno pensato di aiutare concretamente i titolari di negozi, bar, ristoranti del quartiere Certosa, nella cosiddetta “zona arancione”, che hanno subito le gravi conseguenze economiche di quel tragico episodio, creando l’iniziativa “Uniti per Genova” e prenotando per l’appunto un bus per portare tutti coloro che intendono dare una mano a Genova facendo la spesa e mangiando in quei locali. E il bus da qualche giorno è già pieno in ogni ordine di posto: saranno 53 le persone che verseranno 10 euro e andranno sabato 17 novembre in Val Polcevera su un bus della società Tambutto.

Il municipio di Borghetto Borbera

Il territorio della Val Borbera e non solo ha aderito entusiasticamente al progetto ma le organizzatrici stanno cercando di riempire anche un secondo bus. “La scadenza per questa prenotazione – spiega Simona – sarà il 14 novembre”. Il progetto però guarda non solo alla giornata del 17. L’idea di Simona e Monica è infatti quella di creare una sorta di staffetta con altre persone o associazioni alle quali passare il testimone dell’iniziativa per far sì che la giornata già in calendario diventi un appuntamento fisso, fino alla ricostruzione del ponte Morandi e alla sua riapertura. “Stiamo creando un vero e proprio testimone che riproduce la lanterna di Genova da passare a chi vorrà proseguire il nostro progetto”, dice Simona. Per prenotare un posto sul secondo bus telefonare a Simona (340/4172364) o Monica (340/6442973).