7 aprile 1944 – 7 aprile 2024: 80° anniversario della strage della Benedicta.

0
422
I ruderi della Benedicta.

Ottant’anni fa il 7 aprile 1944 era la domenica di Pasqua. All’alba di quella giornata di inizio primavera, nel tentativo di stroncare la Resistenza, i nazisti e i fascisti fecero un imponente rastrellamento nella zona intorno al monte TobbioQui sorgeva, la Benedicta, un ex monastero medioevale utilizzato come cascinale, dove i partigiani vi avevano posto il loro comando. Ci fu uno scontro durissimo: molti partigiani morirono in combattimento, 147 partigiani furono fucilati, altri fatti prigionieri, poi fucilati.

Quest’anno la celebrazione di quella terribile giornata assume un grande valore simbolico perché l’ 80° anniversario della strage della Benedicta si svolgerà proprio il 7 aprile.

Una delle prime commemorazioni dell’eccidio della Benedicta.

Il ricordo di quella giornata inizierà però, giovedì 4 aprile con la “Serata Benedicta”.  Alle 18.30 presso l’Associazione Cultura e Sviluppo di Alessandria, in piazza Fabrizio De André 76,  la serata si aprirà con il saluto delle istituzioni e del Presidente dell’Associazione, senatore Daniele Borioli. Seguirà la presentazione del progetto didattico “Viaggio a Mauthausen”, realizzato in collaborazione con l’Anpi di Pontecurone e il dottorato di ricerca “La Benedicta: uno spazio di valorizzazione tra memoria resistenziale e dinamiche storico-ambientali.” attivato insieme all’Università degli studi del Piemonte Orientale con il professor Vittorio Tigrino.

Al termine la presentazione del progetto di allestimento del nuovo del nuovo Auditorium ipogeo. Alle  21 presentazione del video animato “Sei che vai su”, realizzato sul brano omonimo contenuto nel CD/Libro “Partigiani Sempre!”.

In conclusione, il concerto musicale con Paolo Bonfanti e Marco Rovelli.

La cerimonia ufficiale dedicata al ricordo dei martiri della Benedicta si svolgerà come anticipato domenica 7 aprile.

L’inizio della cerimonia è previsto per le 9,30 con l’omaggio ai caduti presso la zona del Sacrario/Memoriale, seguirà il corteo accompagnato dalle note della banda, che dopo le tappe alla cappella e alle fosse comuni, raggiungerà il cortile dove si trovano i ruderi della cascina Benedicta.

Alle 10 sarà celebrata la Santa Messa, presieduta dal Vescovo di Alessandria, Monsignor Guido Gallese, cui seguirà la lettura dei nomi dei partigiani trucidati nei pressi della cascina; è previsto inoltre l’intervento di alcuni studenti delle scuole delle due Provincie, di Alessandria e Genova.

Alle 11, sarà pronunciata l’orazione ufficiale, affidata quest’anno a Valentina Cuppi, sindaca del Comune martire di Marzabotto, in Provincia di Bologna,

Per maggiori informazioni: https://benedicta.org/80-anniversario-strage-della-benedicta-e-serata-benedicta/