Abbandono rifiuti. Ancora multe salate per gesti inutili e incivili.

0
358

Diventa sempre più difficile capire perché ci sono ancora persone che abbandonano rifiuti indifferenziati nelle strade, nei campi, lungo i corsi d’acqua. Questa settimana già tre persone, apparentemente sani di intelletto, sono stati multati per averlo fatto. Ieri è stato il turno di una cittadina novese che ha scaricato dalla propria auto sacchi di spazzatura sul ciglio della strada, denominata Strada San Marziano, nel Comune di Novi Ligure. Ancora una volta, l’ispettore ambientale di Gestione Ambiente, Aldo Russo, è risalito all’identità del trasgressore grazie al ritrovamento di documenti intestati all’interno di un sacco di plastica di colore chiaro. Ora la signora dovrà pagare una multa di 600 euro e pulire l’area, diventata una piccola discarica a cielo aperto.  Una multa inutile, che poteva essere evitata seguendo poche, semplici regole.

Ricordiamo,spiegano da Gestione Ambiente – che tutta la città di Novi Ligure è servita dal nuovo sistema di raccolta differenziata Porta a Porta. Ribadiamo che abbandonare i rifiuti per strada non ha alcun senso perché i contenitori vengono svuotati sotto casa; i contenitori della carta e della plastica si possono esporre, quando sono pieni, a ogni passaggio di raccolta e non hanno alcun costo in bolletta; l’umido si può esporre anche se non è pieno e non ha alcun costo in bolletta; il secco non riciclabile (indifferenziato) va esposto quando è pieno e, se fatta correttamente la raccolta indifferenziata, si riempie pochissime volte. Al suo interno vanno conferiti solo i rifiuti che non vanno nella carta, nella plastica, nell’umido, nel vegetale; che non vanno portati ai Centri di raccolta; che non vengono ritirati come ingombranti a domicilio; che non vanno negli appositi contenitori dislocati sul territorio (pile, farmaci, abiti usati, olio vegetale esausto…); il vetro si conferisce presso le campane stradali; i pannolini e i pannoloni vanno in un contenitore dedicato, il cui svuotamento non ha nessun costo; i rifiuti provenienti da animali domestici si possono conferire gratuitamente presso i Centri di raccolta di Tortona, Novi Ligure, Castelnuovo Scrivia, Pozzolo Formigaro; le lettiere compostabili vanno nel contenitore dell’umido, le deiezioni canine nei cestini sparsi per le città; i rifiuti urbani differenziabili si possono anche portare gratuitamente presso i nostri Centri di raccolta; gli ingombranti, su prenotazione, veniamo a prenderli sotto casa; pagare 600 euro di multa per un abbandono illecito è molto più oneroso che pagare la tassa sui rifiuti. In bolletta, quindi, non si troveranno spese extra se la raccolta viene fatta correttamente.

 I cittadini che non hanno ancora il kit dei nuovi contenitori possono ritirarlo presso la sede di Gestione Ambiente S.p.A. a Novi Ligure in Strada Boscomarengo 43 dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 13.30 (e anche il sabato fino al 26 marzo); – i cittadini che devono ancora regolarizzare la propria posizione ai fini Tari possono recarsi ai nostri sportelli in Via Paolo Giacometti, 22 – c/o Sede Comunale – piano terra (ex URP), aperti al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 8.15 alle 13.00.

Nell’attesa (e speranza) che presto tutti facciano una scelta di civiltà, noi continueremo a sensibilizzare su questi temi perché non sconfiggere il fenomeno degli abbandoni è il fallimento dell’intera società”.

Per info: www.gestioneambiente.net, Numero Verde 800.085.312, app Junker.