Al via la terza stagione del Teatro Romualdo Marenco di Novi Ligure.

0
360
Il Teatro Marenco di Novi Ligure

Il sipario del  Teatro Romualdo Marenco, si apre, venerdì 3 novembre,  con il concerto “La voce nel cinema” organizzato nell’ambito del Festival Lavagnino.

Nel corso della serata sarà conferito il premio “Lavagnino soundtrack voice award” che verrà consegnato alla “voce di Morricone”, la soprano Susanna Rigacci. Italo svedese, Susanna Rigacci  è  nota al pubblico nazionale e internazionale, tra l’altro, per le sue esibizioni in vocalizzo dei brani delle colonne sonore dei film di Sergio Leone: Il buono, il brutto, il cattivo, C’era una volta il West, Giù la testa, scritte e dirette da Ennio Morricone, con il quale ha tenuto diversi concerti dal vivo in varie nazioni.

La stagione teatrale vera e propria del Marenco inizierà il 18 novembre. La composizione del cartellone sarà variegata per un’offerta culturale ampia e differenziata che comprende drammaturgia contemporanea e opere della tradizione, danza, musica e spettacolo, con il desiderio di incontrare gli interessi di un pubblico che si è dimostrato entusiasta e curioso. Importanti interpreti si avvicenderanno sul palco del teatro Marenco: Luca Bizzarri, Paolo Rossi, Elisabetta Pozzi, Elena Lietti, Giorgio Conte e molti altri. Valerio Binasco massimo interprete dell’autore neo premiato Nobel Jon Fosse presenterà come regista e attore “La ragazza sul divano”.

Ad inaugurare la stagione di prosa il 18 novembre sarà:” L’arte della commedia” di Eduardo De Filippo, un testo di grande attualità che porterà gli spettatori ad interrogarsi su importanti questioni che appartengono a tutti come l’ambiguo rapporto tra stato e teatro o il ruolo dell’arte e degli artisti. Lo spettacolo inizierà alle 21. Adattamento e regia Fausto Russo Alesi con Fausto Russo Alesi, David Meden, Sem Bonventre, Alex Cendron, Paolo Zuccari, Filippo Luna, Gennaro De Sia, Imma Villa, Demian Troiano Hackman, Davide Falboscene Marco Rossi. E’ una produzione Teatro di Napoli – Teatro Nazionale, Fondazione Teatro della Toscana – Teatro Nazionale, Teatro di Roma-Teatro Nazionale, Elledieffe.

 «Come ogni anno – dice l’Assessore alla Cultura, Stefano Moro, – la stagione che ci attende, fatta di teatro, danza e musica, è capace di soddisfare i gusti di ogni tipo di pubblico. Dieci spettacoli che porteranno in città attori e compagnie di prestigio e produzioni di livello nazionale. Come novese sono anche particolarmente lieto che il palcoscenico del Teatro Marenco ospiti il nostro concittadino, Valerio Binasco, in veste di attore e regista con un’opera di Jon Fosse, tra gli scrittori più emblematici della scena teatrale contemporanea e vincitore del Premio Nobel per la Letteratura 2023».

Alla stagione teatrale il Marenco affianca la Domenica dei bambini”, come ricorda il sindaco Rocchino Muliere. «L’attività del Teatro Marenco è un tassello importante per proporre alla città eventi di primo piano e rafforzare, nel contempo, il polo attrattivo del centro storico. Prossimamente presenteremo il calendario della nuova edizione della “Domenica dei bambini”, rassegna di spettacoli rivolti ai più giovani che si terrà sempre al Teatro Marenco. L’obiettivo è diversificare l’offerta culturale pensando a tutti i novesi, non solo a un pubblico maturo. Siamo convinti che la cultura rappresenti un fattore di crescita personale e collettiva, nonché un’opportunità per favorire l’integrazione e la coesione sociale. Intendiamo proseguire su questa strada coinvolgendo enti, istituzioni, associazioni culturali e tutti coloro che intendano condividere e promuovere il nostro progetto».

 La stagione teatrale 2023/2024 è ideata dal Teatro Romualdo Marenco, in collaborazione con la Fondazione Piemonte dal Vivo. Per info: [email protected] – 347 73 60 627 (negli orari di apertura della biglietteria)