Finita la scuola, iniziano i disagi per chi viaggia

0
1347
Ovada, la fermata in piazza XX Settembre

Da domani, lunedì, i pullman, che collegano Ovada a 18 comuni dell’ovadese e della Valle Stura saranno ridotti. E’ in corso l’adeguamento degli orari sulle pensiline a cura degli operatori della Saamo, che venerdì mattina ha diramato il nuovo orario anche all’Ufficio di accoglienza turistica di Ovada. Sarà consultabile anche sul sito web della società di trasporto pubblico, che limiterà ulteriormente i collegamenti ad agosto e riprenderà in pieno le corse a settembre all’apertura del nuovo anno scolastico.

“Si sa, le corse variano in relazione al periodo scolastico, ci si organizza con lo scooter”, dicono due giovani aspettando il pullman per rientrare a Tagliolo. “E’ diverso quando si è anziani”, replica un over 80 di Molare, che vive da solo e quasi ogni mattina si reca a Ovada in pullman per sbrigare le commissioni.

“Il problema non è la sospensione dei servizi scolastici da giugno a settembre, ma la soppressione delle altre corse, che negli ultimi anni sono state ridotte ai minimi termini”, dice un utente di Rocca Grimalda.Senza scuola la prima corriera per Ovada è alle 8.45, ce n’è un’altra a mezzogiorno alla frazione San Giacomo e per rientrare a casa il primo mezzo è alle 18,50. Stessa situazione a Tagliolo e Belforte. Per Cassinelle e Bandita ci sono due mezzi in più, ma la linea di Olbicella funziona solo di martedì. Da Trisobbio si va a Ovada solo di mattina. La linea di Silvano, Castelletto, Montaldeo in teoria ha tre mezzi in più, ma l’itinerario varia per coprire Lerma e Mornese, per cui gli utenti non devono perdere di vista, oltre all’orario anche il tragitto per assicurarsi che il mezzo transiti in paese.

Anche in città c’è qualche variazione, dalla Stazione a piazza XX Settembre 6 navette al giorno. Le frazioni Grillano e San Lorenzo sono connesse a Ovada solo di mercoledì e sabato, i giorni di mercato, alle 7,40 e alle 10,30 solo andata. La frazione Gnocchetto ha anche due corse di ritorno perché si trova sulla linea di Rossiglione. Le fermate di Campo e Masone d’estate sono interdette. Nei festivi zero collegamenti da Ovada verso 18 comuni, ma anche da Alessandria, Acqui Terme e Novi in direzione Ovada.