La Val Borbera fa battere il cuore

Manifestazione sanitaria con visite di prevenzione gratuite ed informazioni a Cabella, Albera e Cantalupo Ligure  il 22 luglio ed il 5 agosto

0
679

All’inizio era “Cabella fa battere il cuore”, ora la manifestazione che contempla visite di prevenzione e informazioni sanitarie, si chiama “La Val Borbera fa battere il cuore”. All’iniziativa hanno aderito infatti, i comuni di Albera Ligure e Cantalupo Ligure. Sono due le giornate dedicate alla salute. Si parte da Cabella Ligure sabato 22 luglio e si prosegue ad Albera Ligure e Cantalupo Ligure, sabato 5 agosto.

Ambulatorio Cabella Ligure

Il successo ottenuto dalle passate edizioni di “Cabella fa battere il cuore”, organizzate annualmente da Associazione Culturale Roba da Streije e Pro Loco di Cabella Ligure, ha convinto anche le Pro Loco di Albera Ligure e Cantalupo Ligure ad unirsi all’iniziativa che ha subito ottenuto il patrocinio dei tre Comuni interessati.

La manifestazione si avvale di prestigiose collaborazioni in campo sanitario e sociale: l’ASL provinciale, la LILT, la CRI – Comitato di Vignole Borbera ed il LIONS Club Val Borbera e Spinti, oltre alla ditta Seagull HC Elettromedical che mette a disposizione l’elettrocardiografo.

Un’occasione per gli abitanti della Val Borbera,  aperta anche ai villeggianti; tanti specialisti ed operatori della sanità a loro disposizione, gratuitamente, per effettuare visite di prevenzione, screening, valutazioni ed informazioni sanitarie oltre a nozioni di primo soccorso per adulti e bambini.

Palavittoria
Foto Adriano Giraudo

Si inizia dunque, sabato 22 luglio a Cabella Ligure, presso gli ambulatori del distretto sanitario dove dal mattino, anche grazie alla disponibilità di alcuni medici specialisti originari della Val Borbera, saranno effettuate visite gratuite di Cardiologia, Ginecologia, Otorinolaringoiatria e Urologia. Ed inoltre un pediatra ed operatori ASL valuteranno la salute di bambini e ragazzi, fornendo anche utili indicazioni ai genitori per una sana alimentazione ed un corretto stile di vita.

Al  Palavittoria sarà allestita la postazione LILT- Lega Italiana Lotta Tumori della provincia di Alessandria,  con un punto informativo e specialisti dermatologi per l’esecuzione di visite mediche gratuite per la prevenzione dei tumori della pelle con l’ausilio del camper messo a disposizione dall’associazione “Promozione e Salute a Km zero”. E sempre al Palavittoria, un’equipe del Dipartimento Prevenzione dell’ASL AL eseguirà a chi lo desidera, mediante un piccolo prelievo di sangue dalla punta di un dito, lo screening per testare la presenza del virus dell’epatite C e promuoverà vaccinazioni nei soggetti fragili (Herpes Zoster, Pneumococco e protocolli per patologia).

Albera Ligure

Sarà possibile inoltre valutare anche il proprio rischio diabete con il controllo della glicemia effettuato a cura dei volontari Lions Club Val Borbera e Spinti e apprendere le nozioni di primo soccorso e disostruzione delle vie aeree su adulti e bambini dagli istruttori della CRI di Vignole Borbera. Nel pomeriggio alle 17.30 sempre al Palavittoria, gli psicologi dell’ASL dedicheranno un focus a paure, ansie e attacchi di panico e, in conclusione della giornata dedicata alla prevenzione, alle 18.30 gli istruttori CRI forniranno nozioni di primo soccorso e rianimazione di base bls per tutti.

La manifestazione proseguirà sabato 5 Agosto ad Albera Ligure dove, in collaborazione con la locale pro loco dalle 9 alle 12.30 saranno effettuabili visite gratuite di prevenzione con lo specialista senologo mentre, presso la Struttura coperta, i volontari Lions Club Val Borbera e Spinti effettueranno valutazioni del rischio diabete con controllo della glicemia effettuato attraverso la semplice puntura di un dito.

Cantalupo Ligure

A Cantalupo Ligure, la mattinata sarà dedicata all’effettuazione di visite gratuite dello specialista Otorinolaringoiatra.

Tutte le visite specialistiche e gli screening sono gratuiti ma saranno effettuati in base alla disponibilità di posti e su prenotazione al numero 3393275144, anche via whatsapp.

Focus e nozioni d primo soccorso sono a libero accesso.