Mancano i vaccini. Campagna antinfluenzale sospesa

0
545
Il poliambulatorio di Arquata Scrivia

L’azienda fornitrice della Regione Piemonte non ha consegnato circa 400.000 dosi di vaccino, così la campagna di vaccinazione antinfluenzale che, come annunciato il mese scorso avrebbe dovuto essere effettuata negli ambulatori dei Distretti, è stata sospesa.

 La sospensione – spiegano da Asl Al,-  permetterà di rendere disponibili le dosi di vaccino stoccate nei magazzini dell’Asl ai medici di famiglia che le somministreranno ai pazienti più fragili”.

Saranno comunque garantite le vaccinazioni già prenotate. I numeri telefonici messi a disposizione degli utenti per prenotare la vaccinazione vengono quindi sospesi.

La campagna di vaccinazione presso i Distretti è una misura straordinaria che Asl Al ha attivato a ottobre al fine di sostenere i medici di famiglia nella risposta alla crescente domanda di vaccinazione antinfluenzale che si è generata nella popolazione in conseguenza della pandemia Covid-19. La campagna stava dando buoni frutti poiché, alla data del 25 novembre, nella provincia di Alessandria risultano vaccinate 65.599 persone, circa il 30% in più rispetto alla stessa data dell’anno scorso.

Secondo i dati diffusi dall’assessore Icardi risulta che a livello regionale siano state consegnate 900.000 dosi di vaccino e, al 20 novembre, siano state vaccinate in Piemonte oltre 613.000 persone, un numero vicino a quello dei soggetti vaccinati in tutto il 2019, che sono stati 700.000.

Proseguono regolarmente le campagne vaccinali pediatriche e quelle per TBC, Pneumococco, Epatite A e B, e Febbre Gialla.