Operaio della Mangini stroncato in azienda da un malore

Domani i funerali a Bosco Marengo

0
2050

Questa sera alle 20,30 nella chiesa parrocchiale di Bosco Marengo ci sarà il rosario a suffragio di Vittorio Gosio, il quarantatreenne dipendente dell’azienda “Mangini”, morto improvvisamente ieri a mattina a causa di un infarto.

L’uomo, molto noto per la sua passione per le rievocazioni storiche  attraverso le rappresentazioni della compagnia della “Picca e del Moschetto” (vedi foto) e nell’ambito del Csi model di Pozzolo , era in compagnia di alcuni colleghi, in azienda. Si era poi recato in bagno ma non ha più fatto ritorno al suo posto di lavoro. I colleghi stessi lo hanno quindi trovato riverso nel pavimento del bagno, ormai privo di vita.

Vittorio Gosio, soprannominato affettuosamente “Gos”, era considerato una persona solare, sempre disponibile verso tutti. Così viene ricordato sulla pagina Facebook della compagnia di rievocazioni storiche seicentesche “Picca e moschetto”, dove non si contano più i messaggi di cordoglio.

Lavoratore instancabile, viveva in paese insieme alla madre, mentre il padre è morto da diversi anni, si pensa stroncato dallo stesso tipo di malore.

Domani, sabato, sempre nella chiesa parrocchiale di Bosco saranno celebrati i funerali alle 10,30.