Recuperata grazie alla Fondazione CRT la fontana dell’ex caserma

0
290
giardini Passalacqua

Al posto degli zampilli d’acqua, sono stati piantati dei sempreverdi: così è stata recuperata la fontana al centro del cortile interno dell’ex Caserma Passalacqua, da tempo inutilizzabile, e trasformata in un originale elemento di decoro urbano. Anche questo intervento, come molte altre riqualificazioni degli spazi verdi cittadini degli ultimi anni, è stato effettuato grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona. Fra queste i giardini Falcone e Borsellino (zona stazione), il parco giochi di piazzale Oberdan nel parco del Castello e l’area Silvi (zona San Bernardino).

Inoltre grazie al contributo di 10.000 euro erogato dalla Fondazione CRT, sono stati sistemati anche i giardini Matteotti (zona Oasi), dove, oltre alla manutenzione, sono stati installati nuovi giochi per assicurare spazi per il gioco sicuri e divertenti per i bambini di ogni fascia d’età.

Anche per la stagione 2019-2020 prosegue l’impegno della Fondazione e del Comune di Tortona per tutelare il Parco del Castello, polmone verde della Città, che rappresenta il luogo ideale per lo svago delle famiglie e degli appassionati dell’attività sportiva all’aperto.

Nel rispetto della convenzione tra i due enti, la Fondazione provvederà alla manutenzione ordinaria del verde e del roseto della Torre, alla pulizia periodica delle scarpate, della parte alta del Bosco del Lavello, della scalinata San Domenico e dei vari sentieri assicurando nel periodo tra il 15 marzo ed il 15 ottobre la presenza giornaliera di almeno una persona e si farà inoltre carico, ai fini dell’incolumità pubblica, dell’abbattimento di 21 alberi secchi in vari punti del parco.

“Ringrazio la Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona per aver sempre supportato l’amministrazione comunale e per aver condiviso il percorso che ci ha permesso di rendere in questi anni Tortona più vivibile – dice il sindaco Gianluca Bardone -;  la valorizzazione degli spazi verdi cittadini favorisce occasioni di aggregazione e permette ai bambini di incontrarsi e crescere insieme giocando all’aperto”.