Sospesa la licenza per 30 giorni al bar Principe di Novi.

0
290

Rimarrà chiuso per trenta giorni il bar “Principe” di viale Saffi a Novi Ligure. Oggi, venerdì 23 febbraio i carabinieri di Novi Ligure insieme al personale della Questura di Alessandria hanno dato esecuzione a un provvedimento di sospensione temporanea emesso dal Questore. Lo stesso bar era stato destinatario di analogo provvedimento alcuni anni orsono.

Fin dal 2023 era stato avviato dai carabinieri di Novi Ligure un monitoraggio del locale e dei suoi frequentatori per le reiterate lamentele ricevute dai dei residenti della zona ma anche dagli avventori per la presenza di spacciatori che operano all’interno del locale e, spesso sono protagonisti di episodi di violenza e schiamazzi.

Da allora, sono stati effettivamente accertati una serie di significativi episodi all’interno dell’esercizio o nell’area antistante. Tra i tanti,  nell’agosto 2023 una violenta aggressione nei confronti di un avventore da parte di alcuni soggetti, poi identificati e denunciati, peraltro tutti gravati da vari precedenti di polizia;   il 31 ottobre, la sera di Halloween, la brutale rissa per  la Questura ha recentemente emesso sette Daspo “Willy”;  a dicembre 2023, la segnalazione alla Prefettura di un giovane italiano, che era nel locale insieme ad altro giovani gravati da precedenti e che era stato trovato con alcune dosi di hashish.

Considerata la frequenza e la gravità dei fatti accertati, i conseguenti rischi per la sicurezza pubblica e l’allarme che tali fatti hanno provocato nella cittadinanza, i carabinieri hanno elaborato una dettagliata proposta di sospensione della licenza, alla quale il Questore, al termine  di un’accurata istruttoria della Polizia, ha dato seguito.