Appuntamenti per il fine settimana a Tortona e dintorni

0
279

CASTELNUOVO SCRIVIA

Il freddo e la pioggia, venerdì scorso, avevano impedito lo svolgimento del concerto di Red Canzian e della sua band, in programma nell’ambito della “Giornata Franca Cassola Pasquali”, organizzata dall’Associazione presieduta dal fondatore Giannino Pasquali, che porta il nome della moglie, la signora Franca. L’associazione da 21 anni invita sul palco di Castelnuovo grandi artisti della musica, allo scopo di raccogliere fondi per la ricerca sul cancro e devolve il ricavato  all’Unità di Senologia dell’ospedale di Tortona.  Lo stesso Red Canzian, ex Pooh,  aveva promesso che avrebbe inserito una seconda data nel suo tour “Testimone del tempo – Le canzoni della nostra vita”, e così è stato; il concerto per la lotta contro il tumore al seno è in programma sabato 14 settembre alle 21 in piazza Vittorio Emanuele II.

 

CASAL NOCETO

Dopo la rappresentazione al Teatro Civico di Tortona e al Castello di Brignano Frascata, sabato 14 settembre, alle 21, andrà in scena al Teatro del Centro Paolo VI, l’opera di Giuseppe Verdi,  “La Traviata”. Sul palco, i di Tortona, diretti e accompagnati al pianoforte dal maestro Umberto Battegazzorre, pianista e direttore d’orchestra di fama internazionale. Il ruolo di Violetta Valéry, la protagonista della celebre opera, è affidato alla  soprano Tomoko Okabe,  la soprano Sara Bonini è Flora Bervoix e Annina, il tenore Pier Francesco Bollani interpreta Alfredo Germont, mentre il baritono  Marco Alampi è Giorgio Germont,  il tenore Valerio Perna è Gastone,  e il tenore Renzo Curone interpreta il ruolo del barone Douphol, il basso Piero Santi è il marchese d’Obigny, il basso Ruggero Rizzi è il dottor Grenvil e il tenore Alessandro Bergaglio è Giuseppe. Partecipano inoltre i ballerini dell’Accademia Danzarte.
Il costo del biglietto è di 20 euro il ricavato della serata verrà interamente devoluto al Centro per la ristrutturazione della struttura “Dopo di Noi”. Per Info e prenotazioni: 0131 808154 – 334 7091765 – 389 4220438

TORTONA

Invasioni Musicali 2018Nell’ambito di Perosi Festival, torna domenica 15 settembre, “ Invasioni Musicali”, un appuntamento che in quattro anni è diventato evento nazionale; oltre trecento musicisti provenienti da tutta Italia si esibiranno dalle 17, ad oltranza, riempendo di note tutto il centro storico della città, che sarà trasformato in un palcoscenico a cielo aperto. Dieci pianoforti a mezza coda saranno installati in quindici postazioni musicali nelle vie e nelle piazze tra queste, anche in piazza della Cattedrale che, si presenterà al pubblico con una veste straordinaria. chiostro del Museo diocesano, aperto per l’occasione.  La partecipazione alla giornata, nello spirito di tutto il Perosi Festival, è libera e gratuita.

VOLPEDO

volpedo piazza quarto stato

Domenica 15 settembre, sarà riproposta la “Camminata pellizziana”, rimandata la scorsa settimana causa maltempo. Il ritrovo è alle 9,  si parte alle 10  dal Municipio si percorreranno i  tratti dei sentieri  150, 153A e 153; un  percorso ad anello di circa 7 km, ristoro al “posto tappa 153 la collina di AuRosa” di case Rovereto.  Alla sera, alle 21, in piazza dei Migranti, “L’appennino di Pellizza”,  drammaturgia e regia di Alessandra Genolamusiche di Piero Milanesieseguite dal vivo da Nicola Delle Foglie e Cecilia Di Lazzarofotografie di Pier Luigi Casanova.  Lo spettacolo è curato dal laboratorio teatrale “C. Bonadeo” di Volpedo: Alessandra Bruni, Cinzia Bidone, Diego Bidone, Tiziana Bidone, Giovanni Bincoletto, Manuela Bonadeo, Monica Bonadeo, Giacinta Brentassi, Bruno Capelletti, Maria Teresa Cisorio, Alessandra Franco, Piero Lesino, Annalisa Lugano, Stefano Lugano, Giuseppe Mascardi, Federica Scupelli, Carlo Tortonese. Con la partecipazione di Carlo Del Conte.

CASTELLANIA

Parte da Castellania la 19esima edizione del Festival Internazionale A.F. Lavagnino “Musica e cinema” e, quando si dice Castellania, il protagonista non può essere che il grande campione Fausto Coppi. All’Airone è dedicato il primo evento che si terrà domenica 15 settembre alle ore 21 nel Cortile di Casa Coppi, titolo “Il cinema sportivo. Fausto Coppi, occhi miti e naso che divide il vento…” un omaggio per il centenario dalla nascita del ciclista più amato. Un concerto con proiezioni e letture: sul palco le  Blue Dolls, trio vocale composto da Flavia Barbacetto, Angelica Dettori e  Daniela Placci che, insieme ai Cameristi dell’Orchestra Classica di Alessandria eseguiranno brani del Quartetto Cetra, Paoli, Conte, De Gregori Baccini. Emanuele Arrigazzi sarà la voce recitante ma sul palco ci sarà anche Faustino Coppi  che leggerà alcuni brani. Lo spettacolo, con l’adattamento di Allegra De Mandato e gli arrangiamenti di Stefano Cabrera sarà presentato da Luciano Tirelli.

CODEVILLA (Pavia)

Settembre, tempo di vendemmia, sono molte le iniziative legate a questo evento annuale, cantato da musici e poeti. Sabato 14 settembre nell’ambito di  In Vino Veritas, la manifestazione organizzata dall’Associazione Terre della Montagnina, che si svolgerà in Cascina Pasotti a Codevilla, bella località in provincia di Pavia, andrà in scena alle 21 una lettura musicale che racconta il vino, le vigne e i viticoltori, mescolando Memoria e contemporaneità, protagonisti Gianni Repetto e Roberto Paravagna. I due il primo “poeta”, il secondo “musico”, alterneranno brani e poesie  tratti dalla letteratura italiana e mondiale, spaziando dal Leopardi dello Zibaldone a Cesare Pavese delle controverse Poesie del disamore a Pablo Neruda dell’Ode al vino, raccontando la vendemmia con Davide Lajolo e con Italo Calvino; e poi Mario Soldati che tratteggia nel suo “Vino al Vino” la figura storica più carismatica del Dolcetto d’Ovada (Pino Ratto, dottore in farmacia e vignaiolo) e tanti altri, per concludere con un racconto dell’interprete-attore, Gianni Repetto, Il miracolo di Cana, tratto dal suo libro “Il sapore della terra”, in cui una vendita di vino in cantina nei primi anni ’70 del Novecento diventa un apologo pirandelliano sulla furbizia e la fantasia contadina. Ad ogni lettura fa da contraltare una canzone, suonata con la chitarra e cantata da Roberto Paravagna. Anche qui si spazia da Endrigo (Il primo bicchiere di vino) a Gaber (Barbera e champagne), dai Procol Harum – Dik Dik (A whiter shade of pale – Senza luce) a The corrs and Bono (Summer wine), dai Gufi, storico gruppo del cabaret milanese (La sbornia), a Gabriella Ferri (La società dei magnaccioni), da Zucchero (Bacco perbacco) a Leda Battisti (Sei di vino), da Rossana Casale (Vino divino) allo stesso Roberto Paravagna che, insieme con Riccardi, firma “Strada di periferia”, per concludere infine con il cantautore italiano che più ha amato il vino, portandosene un fiasco anche sul palco durante i concerti, Francesco Guccini e la sua memorabile Le osterie di fuoriporta. Ma In Vino veritas non ci saranno solo poesie e canzoni, dalle 19.30, sarà servito ottimo cibo e un vino…divino.