Carrega, serve un operaio per il Parco regionale dell’Alta Val Borbera.

Bando delle Aree protette dell’Appennino Piemontese per assumere un esecutore tecnico a tempo indeterminato.

0
352
Il municipio di Carrega Ligure

Le Aree protette dell’Appennino Piemontese assumono un operaio da impiegare nel Parco regionale dell’Alta Val Borbera. Sarà un posto di lavoro a tempo indeterminato e il riferimento sarà la sede dell’ente, a Carrega Ligure, per guidare trattori, utilizzare motoseghe, fare manutenzione del bosco e delle aree verdi e altro. L’orario di lavoro sarà di 36 ore settimanali. Il bando è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale il 16 aprile e la domanda va presentata alle Aree protette entro un mese (informazioni al sito https://www.areeprotetteappenninopiemontese.it/2021/04/16/ente-di-gestione-delle-aree-protette-dellappennino-piemontese/). Il Parco valborberino è stato istituito negli anni scorsi e ora ha bisogno di personale per entrare in attività. Una delle prime conquiste è stata l’apertura di una sede a Carrega.