A Cassano Spinola installati dieci box VeloCity per il controllo della velocità. L’amministrazione comunale ha deciso di incrementare il numero di postazioni già presenti dal 2016, allora denominati Velo Ok, sostituendoli. Il Comune lo scorso autunno ha infatti aderito alla campagna “Attenta-mente!”, che permette appunto di noleggiare tutto l’occorrente. Il sistema di controllo è lo stesso: i vigili urbani hanno a disposizione l’apparecchiatura mobile per rilevare la velocità, da spostare nei vari box a seconda delle esigenze. Sono stati installati sette “box” lungo la strada 35 dei Giovi, in particolare nel tratto che scorre nell’abitato di Cassano Spinola, e due lungo la strada provinciale 139: uno in via Gavazzana, a Cassano, l’altro all’ingresso dell’abitato di Gavazzana. Il decimo sarà spostato di volta in volta.

Sandro Busseti

“I punti di rilevazione – spiega il sindaco, Sandro Busseti – sono aumentati rispetto a prima. Terminata la convenzione sui Velo Ok abbiamo atteso un mese prima di partire con il nuovo accordo, periodo durante il quale abbiamo rilevato come l’assenza di controlli lungo la 35 dei Giovi abbia fatto schizzare la velocità degli automezzi, a testimonianza dell’utilità di queste apparecchiature”. L’amministrazione comunale ha infine aumentato il limite di velocità fuori dal centro abitato, verso Serravalle e verso Villalvernia, da 50 a 70 km orari.

CONDIVIDI
Articolo precedente“Mancati introiti per 9 mila euro annui per il prelievo della Tre Colli dal Lemme”.
Articolo successivoPresentato a Carbonara Scrivia il Trofeo Trail Malaspina 2019