Covid-19. Cirio: “Aperitivo sì ma senza movida”.

Bollettino aggiornato a giovedì 21 maggio

0
297
Foto Ansa

Il presidente Alberto Cirio, in vista della riapertura sabato dei bar e dei ristoranti, premette che “la possibilità di prendere un aperitivo in libertà c’è, ma non è la movida. Se vogliamo tornare alla movida dobbiamo impostare un percorso graduale”.

Nelle prossime ore Cirio emetterà un’ordinanza per riuscire ad affrontare con sicurezza il prossimo weekend. Un tema affrontato stamattina dal Comitato per l’ordine e la sicurezza “perché dobbiamo prevenire, magari anche forti dell’esperienza degli altri Comuni. Per questo ben venga aver tardato le riaperture di 5 giorni, perché ci ha dato anche l’opportunità di capire, come è accaduto a Milano o in Veneto, che il rischio assembramento è dietro l’angolo. Quindi dobbiamo prevenire con misure e controlli, ma soprattutto chiedendo a tutti un grande senso di responsabilità. Non è tempo di movida questo”.

Ecco il bollettino diramato oggi dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte

I pazienti virologicamente guariti, cioè risultati negativi ai due test di verifica al termine della malattia, sono 13.754 (+660 rispetto a ieri), così suddivisi su base provinciale: 1307 (+92) Alessandria, 583 (+29) Asti, 587 (+22 ) Biella, 1420 (+75 ) Cuneo, 1231 (+78) Novara, 7198 (+293) Torino, 627 (+47) Vercelli, 681 (+19 ) Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 120 (+5) provenienti da altre regioni. Altri 3.784 sono “in via di guarigione”, ossia negativi al primo tampone di verifica, dopo la malattia e in attesa dell’esito del secondo.

Sono 24 i decessi di persone positive al test del Covid-19, di cui 3 al momento registrati nella giornata di oggi (si ricorda che il dato di aggiornamento cumulativo comunicato giornalmente comprende anche decessi avvenuti nei giorni precedenti e solo successivamente accertati come decessi Covid). Il totale è ora di 3.742 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi su base provinciale: 626 Alessandria, 223 Asti, 199 Biella, 355 Cuneo, 322 Novara, 1652 Torino, 204 Vercelli, 125 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 36 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte.

Sono 29.990 (+105 rispetto a ieri) le persone finora risultate positive al Covid-19, così suddivise su base provinciale: 3829 Alessandria (16 più di ieri) , 1761 Asti, 1028 Biella, 2715 Cuneo, 2645 Novara, 15.294 Torino, 1263 Vercelli, 1101 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 258 residenti fuori regione ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 96 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.

I ricoverati in terapia intensiva sono 83 (-13 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 1479 (-34 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 7148. I tamponi diagnostici finora processati sono 271.286, di cui 149.721 risultati negativi.