Dalla Cantina produttori del Gavi 2.500 euro per i bambini del “Gaslini”

La cifra raccolta con la vendita di 300 bottiglie al prezzo minimo di 5 euro e grazie a varie donazioni servirà a combattere la fibrosi cistica.

0
264

2500 euro raccolti dalla Cantina produttori del Gavi per i bambini ricoverati all’ospedale “Gaslini” di Genova, affetti da fibrosi cistica. Le 300 bottiglie di vino Gavi docg “Primi grappoli” messe in vendita sotto Natale al prezzo minimo di 5 euro sono andate a ruba in una settimana. Un’iniziativa organizzata insieme alla Lega Italiana Fibrosi cistica e all’Istituto Giannina Gaslini, che ha ottenuto un grande successo. La cifra raccolta dimostra infatti che le bottiglie in molti casi sono state acquistate a cifre di molto superiori al prezzo indicato. C’è chi ha pagato anche 50 euro per una bottiglia, spiegano dalla Cantina Produttori e in tanti, una volta finite le bottiglie, hanno lo stesso donato una quota per il Gaslini. Per la ricerca del farmaco che potrà sconfiggere la fibrosi cistica gli aiuti economici sono fondamentali. L’azienda, la più grande del comprensorio del Gavi, annuncia altri interventi dedicati alla solidarietà e ringrazia i mass media per il contributi nella diffusione dell’iniziativa.