I musicisti Coreani del Coro Kimje Farmers Chorus donano le mascherine alla Città

0
334

L’ultima esibizione del Coro Kimje Farmers Chorus a Novi Ligure risale allo scorso dicembre, ma i musicisti coreani sono legati alla città da molti anni. Il loro amore lo hanno dimostrato inviando al Comune , due cartoni contenenti circa 2600 mascherine.

“Ringrazio a nome di tutta la cittadinanza per il dono e per la vicinanza espressa con questo gesto che, sottolineo, proviene da un paese colpito duramente come il nostro dal Covid-19 – commenta il Sindaco Gian Paolo Cabella –, ricordo con affetto i nostri amici di Kimje conosciuti al concerto dello scorso dicembre e speriamo di poterli  incontrare quanto prima nella nostra città per ringraziarli personalmente”.

“Il Coro Kimje Farmers Chorus si è legato profondamente alla nostra città – racconta il Vice Sindaco Diego Accili – in quanto il NovinCanto International Festival del 2018 è stato l’ultimo evento del loro Maestro che poco dopo è scomparso prematuramente, e già nella seconda edizione nel 2019 la vedova aveva deciso di istituire una borsa di studio dedicata al marito per uno studente di musica novese. Questo affetto nei nostri confronti ha fatto ricordare la nostra città anche in questo momento difficile anche per la Corea del Sud e siamo onorati di avere ricevuto questo dono dal grande significato”.

“Il coro Novincanto desidera ringraziare dal profondo del cuore e con grande riconoscenza, il coro Kimje Farmers Chorus della città coreana di Kimje per il dono di 2600 mascherine alla comunità novese, conclude il Presidente del Coro Novincanto Gabriella Riccardi. Il Kimje Farmers Chorus è stato ospite nella nostra città nel 2018 e 2019 invitato dalla direttrice di Novincanto, Hyo In Cecilia Lee, ed in queste occasioni i due cori hanno cantato insieme in un concerto in Collegiata, costruendo una grande amicizia che si è concretizzata con questo gesto. In questo momento così duro per l’Italia e per Novi, il pensiero di amici lontani è un conforto e un invito alla speranza. Speriamo di poterli presto riabbracciare”.

I pacchi con le mascherine sono stati presi in carico dall’Amministrazione Comunale che deciderà giovedì prossimo in Giunta l’organizzazione e i criteri da seguire per la distribuzione.