Oltregiogo Days a maggio in Liguria, a settembre nei paesi dell’Ovadese.

Cinque Comuni liguri sono entrati nell’associazione Oltregiogo: la manifestazione per la prima volta fuori dai confini alessandrini.

0
499
Il castello di Campo Ligure

A maggio gli Oltregiogo Days si svolgeranno in Liguria. Per la prima volta la manifestazione che permette di visitare chiese, monumenti e castelli privati si svolgerà fuori dalla provincia di Alessandria, in alcuni dei Comuni della Valle Stura genovese entrati di recente nell’associazione Oltregiogo. I nuovi entrati sono Rossiglione, Tiglieto, Masone, Campo Ligure e Mele, in provincia di Genova, i primi Comuni non piemontesi a entrare nel sodalizio, in aggiunta alle new entry alessandrine, cioè Cassano Spinola e Castelletto d’Orba. L’obiettivo dell’associazione è da sempre ridare un’identità culturale al territorio compreso tra Liguria e Piemonte ma esteso anche a Lombardia ed Emilia Romagna. Per gli Oltregiogo Days è importante la collaborazione con i curatori dei Rolli days di Genova. L’evento di maggio è in corso di preparazione e nei giorni scorsi i responsabili dell’associazione hanno visitato i nuovi Comuni liguri soci. A Masone è stato aperto per l’occasione il Museo del Ferro dove si possono conoscere “gli ambienti di lavoro dei ferrai, fabbri e chiodatoli e gli oggetti d’uso quotidiano e attrezzi agricoli che testimoniano la storia, la fatica e le tradizioni della comunità locale”, come hanno scritto su Facebook dall’associazione Oltregiogo, guidata da Dino Angelini. L’edizione di settembre degli Oltregiogo Days si svolgerà invece nell’Ovadese precisamente a Castelletto d’Orba, Silvano d’Orba, Montaldeo, Belforte Monferrato e Tagliolo Monferrato. La manifestazione nel 2023, in due giorni ha totalizzato 1500 visite. Quest’anno sarà nuovamente organizzata la Caccia ai tesori dell’Oltregiogo. È in programma anche la prima edizione di Oltregiogo Lab, evento che farà incontrare artisti e studenti a San Remigio a Parodi Ligure e al santuario della Guardia di Gavi.