Pasqua a tavola con le specialità di Borber’Eat

0
566
Il Montebore

Vent’anni fa nasceva in Val Borbera la “Pasquetta del Montebore”; una divertente colazione sull’erba che ha preso il nome dal noto formaggio, presidio Slow Food, prodotto nel caseificio Vallenostra.  La storia racconta, che il Montebore sia stato scelto da Leonardo da Vinci quale formaggio da servire al pranzo di nozze di Gian Galeazzo Sforza e Isabella d’Aragona, la futura Monna Lisa. Quest’anno la festa non si farà, del resto sono saltate anche le Olimpiadi, le ragioni le conosciamo bene, ma se è vero che dobbiamo rinunciare ai consueti momenti in “plain aire”, non per questo dobbiamo rinunciare al “cestino della merenda” che contiene i sapori tradizionali della festa, ma anche al pranzo vero e proprio di Pasqua.

Per questo ci viene in soccorso Borber’ Eat, la formaggeria & cucina, di Vallenostra. Tra i fornelli troviamo Agata, che per l’occasione ha organizzato un menù a scelta con piatti gustosi per assaporare, come ordinanza ministeriale prevede, un vero pranzo pasquale rigorosamente in famiglia.

I piatti scelti potranno essere ritirati al Borber’Eat a Vignole Borbera oppure saranno recapitati gratuitamente a casa in un raggio di 20 km.  Oltre al menù, si può acquistare tutta la gamma dei  formaggi prodotti da Vallenostra, tra cui il celebre Montebore.

Borber’Eat si trova sulla provinciale 140 della Val Borbera (nei pressi del parco acquatico BolleBlu).

Per ordinare i piatti telefonare entro giovedì 9 aprile a: Borber’Eat 375 616 3603  – Agata 340 450 0729

Ecco quanto Agata ha preparato per noi: