Tutti i sindaci dicono NO al Deposito nazionale dei rifiuti radioattivi in Piemonte.

0
140

Nella sala congressi del Marengo Museum, si è svolta ieri pomeriggio L’Assemblea dei Sindaci della provincia di Alessandria dove, all’unanimità è stato approvato l’ordine del giorno contro l’installazione del Deposito Nazionale Nucleare in Piemonte.

 In vista della mobilitazione generale di sabato 6 aprile ad Alessandria, i Sindaci presenti hanno ribadito, durante i propri interventi, il proprio parere contrario alla realizzazione del Deposito Nazionale dei Rifiuti Radioattivi su tutto il territorio piemontese. All’incontro era presente anche il Presidente della Provincia di Alessandria, Enrico Bussalino.

È importante la comunicazione e la condivisione del tema con gli amministratori comunali, le associazioni di categoria e la popolazione – dichiara Bussalino. – Il nostro territorio, basato sul turismo, sull’agricoltura e sull’enogastronomia, è in contrasto con la presenza di un deposito di scorie nucleari. Inoltre è già impattato da significative problematiche ambientali derivanti da pregresse criticità note a livello nazionale”.

Durante la seduta è emersa la volontà di integrare il documento con la trasmissione dello stesso alle altre Province del Piemonte con invito a procedere alla relativa approvazione.

Questa sera, giovedì 28 marzo, alle 21, si terrà ad Oviglio uno dei vari incontri propedeutici alla manifestazione del 6 aprile e di sensibilizzazione per i cittadini al fine di informarli su ciò che sta accadendo e sulle conseguenze che potrebbero derivare dalla costruzione di tale deposito.