Cabella Ligure: la Fanfara dei Carabinieri per la Croce Rossa

0
2353

Da ormai molto tempo il comitato locale della Croce Rossa di Vignole, Sezione  Alta Val Borbera, opera in situazione di difficoltà economiche. I pochi volontari che esercitano sul territorio, organizzano alcuni piccoli eventi per autofinanziarsi ed essere così in grado di continuare a svolgere l’indispensabile servizio in queste belle e complicate Valli appenniniche, dove i paesi sono sparsi in un territorio molto vasto.

I due comuni che ospitano le sedi della Cri, Vignole e Cabella, stanziano annualmente un contributo, ma evidentemente non è sufficiente. Alla Croce Rossa locale, attiva su tutto la Val Borbera, servono molti più soldi e ora in particolare serve un’auto per il trasporto disabili. Ed è in proprio per  l’acquisto di quest’auto che l’amministrazione comunale di Cabella ha invitato la  Fanfara del 3°Reggimento Carabinieri Lombardia; sabato 19 agosto la Fanfara ha eseguito un concerto in piazza nel comune più fiorito della provincia di Alessandria. Tra i brani eseguiti, la celebre Marcia di Radetzky di Johann Strauss, La scala di seta di GiocchinoRossini, Azzurro di Paolo Conte, la celebre canzone resa famosa da Adriano Celentano. In omaggio alle vittime dell’attentato di Barcellona di giovedì scorso, la Fanfara ha suonato l’inno nazionale spagnolo.

All’evento ha partecipato un pubblico attento, pochi gli amministratori presenti, peccato, si sono persi un concerto bellissimo, ma possono ancora contribuire inviando un obolo alla sezione della croce Rossa Alta Val Borbera. Hanno assistito al concerto il sindaci di Albera Renato Lovotti, Vignole Giuseppe Teti, San Sebastiano Vincenzo Caprile, Roccaforte Giorgio Torre, l’assessore Roncoli per Borghetto.

E a proposito di oboli. La Croce Rossa ringrazia i partecipanti per la generosità. Al termine del concerto diretto dal Maresciallo Ordinario Andrea Bagnolo, sono state distribuite delle bottigliette, che potranno essere riempite con monetine e consegnate, magari simbolicamente entro Natale alla Croce Rossa. La raccolta di fondi “nelle bottigliette” prosegue anche negli esercizi pubblici valligiani. “I volontari lavorano durante tutto l’anno, garantendo assistenza e primo soccorso a tutta la popolazione. – Ha detto il sindaco Roberta Daglio nel suo discorso ringraziando l’Arma dei Carabinieri “per la  disponibilità, sensibilità  e attenzione dimostrata”.

Ecco il resoconto per immagini del concerto, come sempre immortalato dal fotografo Massimo Sorlino.