Dopo il dipendente delle Ferrovie incompatibile, alla guida del Cit di Novi Ligure arriva l’imprenditore Silvio Mazzarello. L’assemblea dei soci ieri ha approvato la proposta dell’amministrazione novese di nominare come amministratore unico il titolare della ditta di autotrasporto Mcm, che ha sede lungo la strada del Turchino, nella zona industriale. Il precedessore, Francesco Bonvini, nominato nei mesi scorsi in quota Lega, di fatto non è mai entrato in carica.

Per diverso tempo ha atteso il nulla osta di Rfi dato il suo ruolo di capostazione a Novi ma alla fine l’ok non è arrivato e ha dovuto dimettersi. I Comuni soci, per sostituirlo, hanno deciso di confermare la linea dell’”uomo solo al comando”, senza un consiglio di amministrazione, per cercare di salvare il consorzio dei trasporti, sempre più sull’orlo del fallimento.

CONDIVIDI
Articolo precedenteMassi on the road torna a Gavi: la fine è il nuovo inizio.
Articolo successivoDodici premi nel nome di Fausto Coppi