E’ Gianfranco Baldi il nuovo presidente della Provincia

0
1954

Il sindaco di Cassine, Gianfranco Baldi sostenuto dal centro destra,  l’ha spuntata su Rocchino Muliere, sindaco di Novi Ligure in quota centrosinistra.

Le votazioni di secondo grado, cui avevano diritto  tutti  i sindaci e i consiglieri comunali della provincia di Alessandria, si è tenuta ieri a Palazzo Ghilini.   Le urne hanno confermato le previsioni.

Che il sindaco di Novi non ce l’avrebbe fatta era piuttosto chiaro, molti amministratori di centrosinistra come di consueto assolutamente divisi sul nome del candidato  non hanno sostenuto la lista di Muliere, lasciando così gioco facile all’avversario.

Già sulla carta la conta dei numeri non era favorevole al primo cittadino di Novi, i voti infatti, vengono conteggiati con un calcolo complicato, secondo i numero di abitanti del Comune. Si consideri che il voto di un amministratore di Alessandria vale 501, mentre il voto di un consigliere di un paese sotto i 3 mila abitanti solo 18. Già solo con Alessandria, il cui sindaco è di centrodestra, Baldi ha avuto la strada spianata, mentre quella di Muliere più che una strada è stato un percorso ad ostacoli, dove le beghe interne al centrosinistra hanno occupato gran parte delle energie.