Gli appuntamenti del fine settimana a Tortona e dintorni

0
1328

TORTONA

Venerdì 6 aprile, alle 18, in biblioteca, nuovo appuntamento con la rassegna «Libri dal vivo», con il violinista-cantastorie Raffaele Nobile, autore del libro «Il testamento dell’avvelenato». E’ un’ opera sintetica che raccoglie e tramanda significativi testi di musica, poesia e canti della tradizione popolare lombarda e delle zone limitrofe.
Sabato 7 aprile, alle 17, nel Ridotto del Teatro Civico di Tortona, si terrà il terzo appuntamento del ciclo di incontri “Il cibo e la civiltà della tavola”. In programma gli interventi di: Ugo Rozzo su «Il pranzo di nozze sforzesco: Tortona 1489»; e Lia Giachero su «Nutrimento per la vista. Il cibo nell’arte, dall’antichità al XVI secolo». Leggono Emiliana Illiani e Claudio Pirolo.
Domenica 8 aprile, dalle 15,30, nella Pinacoteca “il Divisionismo” della Fondazione C.R. Tortona, in corso Leoniero 2, angolo piazza Duomo, è in programma «Disegniamo l’arte 2018. Alla scoperta dei mari e dei monti divisionisti», visita per famiglie con bambini dai 4 anni. Con il disegno dal vero in Pinacoteca si ha l’occasione di scoprire insieme alla famiglia le nuove opere esposte. Adulti e bambini possono sperimentare, apprendere e divertirsi insieme, utilizzando l’arte come strumento per aprire la mente alla bellezza e immaginazione per diventare divisionisti per un giorno. Le attività si ripeteranno in tre orari differenti – 15,30, 16,30, 17,30 – per dare a tutti la possibilità di partecipare. Ingresso e attività gratuiti.


CARBONARA SCRIVIA

Sabato 7 aprile, alle 21,15, alla Società di mutuo soccorso di Carbonara Scrivia, La Compagnia del Bollito di Voltaggio presenta «Il meglio dei Bolliti», con la regia della carbonarese Maria Angela Damilano.


CASTELLANIA

Ultimo appuntamento degli incontri cicloletterari de LaMitica 2018, sabato 7 aprile, alle 16,30, alla locanda Il Grande Airone di Castellania, con la presentazione del libro di Faustino Coppi e Salvatore Lombardo “Un’altra storia di Fausto Coppi, lettere di un figlio a suo padre”, edizioni Libreria dello Sport e del libro di Maria Angela Damilano “Sante Pollastro e le storie del borgo” Edizioni Epokè.


PONTECURONE

Le associazioni, i commercianti e gli artigiani di Pontecurone organizzano per sabato 7 aprile, “Bruciamo la vecchia” con partenza alle 20,45 da piazza Martiri della Libertà per raggiungere a piedi l’ex tiro al piattello: bevanda calda per tutti e pentolaccia per i bambini. Domenica 8 aprile, dalle 12,30 in piazza Matteotti, “Polenta e salamini” con la musica folcloristica del gruppo Pietra Antica, immagini storiche di feste popolari, esposizione trattori, gonfiabile per i bambini, pentolaccia.


CASTELNUOVO SCRIVIA

La fiera di San Giuseppe, prevista per il 18 marzo, che era stata rimandata per maltempo, è in programma domenica 8 aprile con mercato ambulante, iniziative culturali e sociali, i giochi di una volta, fiera agricola e sagra dei farsö.
IL PROGRAMMA
La donna al centro della salute: tanti progetti, un obiettivo.
Un sacchetto di patate per donare la vita. I volontari dell’associazione Franca Cassola Pasquali saranno sul sagrato
della chiesa parrocchiale: l’offerta finanzierà la Senologia di Tortona divenuta Breast Unit provinciale e Dipartimento di eccellenza nazionale per la diagnosi del tumore al seno. Una buona occasione per fare del bene.
– Al Castello prosegue il progetto culturale con mostra d’arte «Parole in Trasformazione» a cura di Giovanna Franzin, con al centro la “parola” interpretata da Fabrizio Consoli cantante e autore di canzoni, Fabrizio Falchetto artista pluridisciplinare e Raffaele Floris poeta di raffinata sensibilità. Per chi non l’avesse ancora visitata un’occasione per gustare questa particolare mostra multimediale – già apprezzata da un numeroso pubblico – dove spiccano i video musicali di Consoli, insieme alle poesie di Floris ispirate alle opere di Falchetto, oltre a un’istallazione singolare di Falchetto che presenta anche una sessantina di opere di pitto-scultura che coprono quasi tutti i vent’anni della sua carriera. Orari: sabato 7 aprile, dalle 16 alle 19 e dalle 21 alle 23; domenica 8 aprile, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19 con ingresso libero.
– Visita spazio e stand allestiti dalla CRI, impegnata nella raccolta fondi per l’acquisto della nuova ambulanza.
Fiera agricola, mercato ambulante e dalle 15 in piazza, distribuzione dei farsò (frittelle) con il vino delle Cantine Volpi di Tortona.
I giochi di una volta per grandi e piccini, un percorso composto da più di 70 giochi con animatori.
Apertura straordinaria dell’oratorio di San Rocco, dalle 15 alle 17,30, per promuovere la raccolta fondi per restaurare il Compianto, gruppo scultoreo in legno custodito nella chiesa cinquecentesca. Le visite guidate con i volontari sono previste dalle 15 alle 16 per dare poi spazio alla presentazione ufficiale dei restauri. Ad illustrare i lavori da effettuare sul prezioso gruppo scultoreo sarà Annarosa Nicola, dello storico laboratorio di restauro di Aramengo. L’intervento sarà intervallato dai canti della corale. La giornata vuole essere l’occasione per permettere all’oratorio di procedere con questo importante restauro, per il quale è già stato concesso un significativo contributo da parte della Compagnia di San Paolo.


GREMIASCO

Venerdì 6 aprile, il Comune di Gremiasco intitolerà la piazza antistante la chiesa parrocchiale a monsignor Angelo Bassi, parroco del paese per oltre sessant’anni e proclamato “Giusto tra le Nazioni” dallo Stato di Israele.
Il ritrovo avverrà alle 16 in piazza Vittorio Veneto con formazione del corteo che si dirigerà verso la piazza antistante la parrocchiale. Dopo il saluto del sindaco e delle autorità presenti sarà scoperta e benedetta la targa.
Alle 17, in chiesa, “Concerto in onore di monsignor Angelo Bassi” con: Fabio Volpi (pianoforte), Alessio Calcagno (clarinetto), Massimiliano Limonetti (clarinetto e corno di bassetto); musiche tratte dal repertorio classico e dalla tradizione ebraica.


COSTA VESCOVATO

La Cooperativa Valli Unite organizza per sabato 7 aprile una escursione con pranzo in Valle Ossona. Il percorso ad anello di 9 chilometri in tutto (5 all’andata e 4 al ritorno) è adatto a tutti, anche con bambini e cani al seguito. Si parte dalla frazione Rampina di Villaromagnano e attraverso campi e filari si arriva a Valli Unite percorrendo all’andata la cresta della collina. Dopo una visita all’azienda, pranzo all’agriturismo. Il ritorno sarà lungo la strada della Piasera, premiata dall’Unesco come luogo di pregio dei Colli Tortonesi. Info e prenotazioni: 3405527715. Escursione e pranzo 20 euro (bambini 14).