Guardia di Finanza: Oltre un milione di euro sottratti alla criminalità…

...e la pubblica amministrazione produce danni erariali per 3 milioni

0
587

Dati sconcertanti nel bilancio dello scorso anno diffuso oggi dal Comando provinciale di Alessandria della Guardia di Finanza, soprattutto per quanto riguarda la pubblica amministrazione, dove sono stati accertati danni erariali per oltre 3 milioni di euro, di questo importo dovranno rispondere sette responsabili. Le indagini, hanno permesso l’arresto di due persone, mentre ventisei, tra amministratori, impiegati e funzionari, sono stati denunciati per reati di peculato, abuso d’ufficio, corruzione e concussione.

Ammontano a 370 mila euro le frodi su finanziamenti comunitari e nazionali destinati al sostegno delle imprese. La Guardia di Finanza nel corso di sei interventi, ha scoperto che questi fondi venivano sottratti illecitamente.

Per il contrasto all’evasione, all’elusione e alle frodi fiscali, la Guardia di

Finanza, nel corso del 2016 ha scoperto 109 evasori totali, cinquantacinque autori di reati fiscali, ventiquattro lavoratori in nero e irregolari e sequestrato beni per circa 250 mila euro.

Scoperte anche frodi ad enti previdenziali e assistenziali, di falsi invalidi e di pensioni incassate a nome di defunti per 30mila euro

L’attività di intelligence ha permesso di contrastare la criminalità economico-finanziaria, per tutelare il l’economia dalle infiltrazioni criminali e garantire il regolare funzionamento dei mercati e della concorrenza; in questo campo i finanzieri hanno sottratto alla criminalità oltre 850 mila euro, segnalato all’autorità giudiziaria sette persone che hanno riciclato denaro per 995 mila euro, mentre 22 sono i denunciati. Altre trentadue persone sono state denunciate per reati societari, di borsa, fallimenti; qui il sequestro ammonta a 440mila euro.

Nei 306 interventi effettuati, per la lotta contro la contraffazione di griffe, sono stati requisiti 266 mila prodotti falsi e denunciate ventidue persone.  

Il Comando generale della Guardia di Finanza, ha predisposto che sul territorio ci sia la costante presenza di pattuglie per il controllo economico, questo ha di fatto consentito il sequestro di 11 chili di oro e argento senza marchio identificativo, per questo reato sono state denunciate umdici persone all’autorità giudiziaria. Infine i finanzieri hanno sequestrato un chilo e mezzo di sostanze stupefacenti, arrestato 4 spacciatori e denunciati sei.

Nel corso dell’anno sono state 1400 le pattuglie a tutela del territorio.