Week-end d’autunno in Val Borbera tra lupi, balli e balloni

0
1699

ROCCHETTA LIGURE

Francesca Marucco

S’intitola “Il lupo dall’Appennino alle Alpi: monitoraggio e gestione nel corridoio di connessione tra le due popolazioni”, l’incontro che si terrà domani sera, venerdì 29 settembre alle 21, a Palazzo Spinola, organizzato dall’Ente di gestione delle Aree protette dell’Appennino piemontese, in collaborazione con la Regione. Si tratta di un appuntamento istituzionale aperto a tutti, durante il quale la dottoressa Francesca Marucco, coordinatrice tecnico-scientifica presso il Centro Conservazione e Gestione Grandi Carnivori, illustrerà lo status del lupo in Piemonte e il protocollo di monitoraggio scientifico coordinato Alpi-Appennino del progetto europeo Life Wolfalps, attivato dopo il “Progetto lupo Piemonte” concluso nel 2012. Un’occasione sapere quanti lupi vivono sul nostro territorio e per ragionare in modo scientifico su questo argomento, che da sempre porta ad aspre contrapposizioni tra chi sostiene che il lupo sia indispensabile in termini di ecosistema e di biodiversità e chi al contrario lo vorrebbe estinto, nonostante la legge sulla caccia lo inserisca nelle specie particolarmente protette.  George Weeden nel 1958  ha scritto “Il mondo ha bisogno di un luogo dove i lupi compaiano ai margini del bosco, non appena cala la sera, perché un ambiente capace di produrre un lupo è un ambiente sano, forte, perfetto”. Probabilmente molte persone non saranno d’accordo con Weeden.


DAGLIO frazione di Carrega Ligure

Giampaolo Tambussi

Sabato 30 settembre il paese festeggia il patrono San Michele Arcangelo, le funzioni religiose si celebrano nella bella chiesa parrocchiale dedicata al Santo. La festa ludica si svolge al circolo Arci il Frutteto comprende la cena, che sarà servita dalle 19.30 e a seguire la serata danzante con la musica tradizionale delle quattro province eseguita da Massimo Perelli al piffero e Giampaolo Tambussi alla fisarmonica. Per prenotare 333 2778044

 


CANTALUPO LIGURE

Palio dei balloni

Il Palazzetto dello Sport, ospita domenica 1 ottobre, la dodicesima  edizione della Festa della Carne all’Erba, organizzata dalla pro loco, in collaborazione con l’amministrazione comunale.  Dal mattino nel piazzale antistante il Palazzetto dello sport, saranno allestite le bancarelle di prodotti locali e la mostra bovina e ovi-caprina. Dalle 12.30 sarà servito il pranzo all’interno del Palazzetto. Alle 16 inizierà il “Palio dei Balloni” e altri giochi campestri. Per prenotazioni  335.1458297. In caso di maltempo la festa si terrà al coperto.