L'imbocco della galleria della Crenna

La galleria della Crenna, tra Gavi e Serravalle Scrivia, riaprirà il 20 dicembre, in anticipo rispetto all’ultimo cronoprogramma dei lavori ma da domani, lunedì 9 dicembre, per il traffico tra Val Lemme e Valle Scrivia ci saranno notevoli disagi. È infatti previsto, secondo la Provincia, il senso unico alternato su salita Crenna, la strada comunale allargata a doppia corsia che è diventata il percorso alternativo in attesa della riapertura del tunnel della Crenna. La strada, nel tratto finale verso Serravalle, era stata raddoppiata costruendo una gabbionata che ha ristretto la strada provinciale sottostante. Il manufatto da domani verrà smantellato, operazione che per forza di cose prevede l’istituzione del senso unico alternato.

Camion su salita Crenna

La situazione del traffico tornerà alla normalità solo dal 20 dicembre quando la galleria, allargata nell’ambito dei lavori del Terzo valico, sarà riaperta agli automezzi dopo lo stop imposto dal 2018. Il cantiere ha subito rallentamenti dopo che l’impresa Technoscavi di Chieti ha abbandonato a causa delle sue notevoli difficoltà finanziarie. Era stata sostituita dall’associazione di imprese costituita dalla Ets di Piacenza e la Creuma di Asti che, nonostante alcune difficoltà iniziali che avevano spostato la riapertura al 2020, è riuscita a velocizzare l’attività e a prevedere l’inaugurazione del tunnel entro il 2019.

CONDIVIDI
Articolo precedenteMorto di freddo alla stazione di Tortona
Articolo successivoVoltaggio: dopo 20 anni tornano gli anziani nel Sant’Agostino.