clochard morto di freddo
E’ morto di freddo a 48 anni su una panchina della stazione di Tortona. È accaduto nella notte tra giovedì 5 e venerdì 6 dicembre, quando la temperatura è scesa sotto lo zero.
Fanica Barani, 48 anni, era nato in Romania il 14 giugno 1971 e dalla scorsa primavera dormiva sulle panchine dei giardini vicino alla stazione di Tortona.
Lo hanno trovato le addette alle pulizie della stazione venerdì mattina verso le 7,30, riverso su una panchina sotto la pensilina vicino ai binari. È scattato l’allarme e sul posto è arrivata l’ambulanza del 118 che ha cercato di rianimare l’uomo, ma non c’è stato nulla da fare: il suo cuore si era fermato. Il referto medico parla di decesso per possibile ipotermia.
Fanika Barani è morto a pochi metri dal domitorio pubblico che si trova proprio davanti alla stazione e che fino allo scorso anno frequentava regolarmente. Quest’anno però, chissà per quale motivo, aveva deciso di dormire alla stazione, nel suo fagotto di coperte azzurro.
Sono intervenuti i carabinieri di Tortona e la polfer di Alessandria.
La salma è stata trasferita all’obitorio a disposizione dell’autorità giudiziaria.
CONDIVIDI
Articolo precedenteAppennino Piemontese: ok a Danilo Repetto con il rischio di ricorsi legali.
Articolo successivoCrenna: senso unico alternato fino al 20 dicembre, quando riaprirà il tunnel.