Di festa in festa: da Rosano a Montebore, passando per Cosola e Pessinate

0
997

L’estate sta finendo….ma davvero non ve ne siete accorti, temperature a picco e nuvole sempre in agguato, ma per fortuna le feste nelle Terre del Giarolo non ne hanno risentito.

Rosano. Panorama

Rosano ha festeggiato  la sua patrona, la  Madonna della Guardia, nello splendido scenario del Santuario. La cerimonia è stata arricchita dalla presenza del  Corpo Banditisco Cassinese Francesco Solia, dalla corale AltaValBornera di Cabella e dalla confraternita di Arquata, naturalmente non sono mancati momenti conviviali, accompagnati da ottimi dolci

 

La chiesa di Cosola

A  Cosola ieri si è svolta la festa della Patata quarantina. Un evento che il bel paese ospita da diciannove anni. La colonna musicale della giornata è stata affidata a Fabio Casanova che ha intrattenuto il numeroso pubblico presente con le sue canzoni italiane e genovesi. All’incontro ha partecipato il presidente del consorzio della patata Quarantina, Michele Ravera.

 

La statua del Bambino di Praga

Il Bambino di Praga ha attraversato i vicoli di Pessinate, frazione di Cantalupo Ligure, accompagnato da tante persone accorse per rendergli omaggio. Questa  statua del Bambinodi Praga, ha una storia a lieto fino. Oltre settan’anni fa, una mamma disperata perchè i medici avevano diagnosticato una malattia inguaribile, feceo un voto proprio al Bambin Gesù, promettendo che se avesse aiutato la sua bimba a guarire, avrebbe donato alla comunità una statua del bambino di Praga. La bambina sopravisse alla terribile malattia e la sua mamma mantenne la promessa donando la statua al paese di Pessinate. Da quel momento l’intera comunità di Pessinate elesse a patrono il Bambino di Praga.

Agata e Roberto con il sindaco di Dernice

E infine a Montebore, bellissima frazione di Dernice, posizionata su una terrazza che si affaccia sulla Val Borbera è andata in scena “Montebore è”, la festa che raccoglie i produttori delle Terre del Giarolo, in uno scenario strepitoso. Protagonista assoluto della kermesse, iniziata la sera precedente a Garbagna, con un ospite d’eccezione il gastronomo Edoardo Raspelli, il Montebore, il famoso formaggio a forma di torta nuziale che ha varcato i confini europei grazie ai suoi “riscopritori”: Agata Marchesotti e RobertoGrattone che nel caseificio Vallenostra di Mongiardino Ligure, producono, tra gli altri, il prelibato cacio.

Di seguito le immagini scattate dal fotografo Massimo Sorlino.

La Madonna della Guardia a Rosano

 La festa Festa della Patata Quarantina

Montebore E’