Disagi sulla Castagnola: un mese tra semafori e chiusura notturna

Lungo la provinciale vari cantieri e di notte stop al traffico dal marzo nel tratto ligure

0
1696

Cantieri e chiusura notturna per la strada della Castagnola sul versante ligure. La provinciale 163, che sul territorio genovese diventa la Sp 7, nelle ore notturne, dal 20 marzo, non sarà percorribile per via dei lavori di allargamento previsti per il Terzo valico, in programma in alcuni tratti, e per lo spostamento dei cosiddetti sottoservizi, da Cabannina verso Borgofornari, nel Comune di Ronco Scrivia. La Città metropolitana di Genova (la ex Provincia), dalle 5,30 di oggi, lunedì, fino al 14 aprile, ha istituito il senso unico alternato con semafori a tratti saltuari, in base all’andamento dei lavori di posa di cavidotti elettrici dell’impresa Rinaldi per conto dell’Enel e di tubazioni dell’acquedotto di Ronco Scrivia. Dal 20 marzo, dalle 20,30, fino al 14 aprile, la strada sarà chiusa durante la notte, fino alle 5,30. L’unico giorno in cui la strada tornerà provvisoriamente alla normalità sarà il 9 aprile, in occasione dell’edizione 2017 del Giro ciclistico dell’Appennino, quando il tratto dovrà essere libero da cantieri e mezzi, per poi tornare come prima una volta passata la carovana dei ciclisti. Pesanti quindi i disagi per chi abita in alta Val Lemme e usa la Castagnola per raggiungere la stazione ferroviaria o il casello autostradale di Ronco Scrivia verso Genova e non solo. I residenti di Cabannina e Castagnola già subiscono i disagi del cantiere e del traffico pesante del Terzo valico di Castagnola ormai da quasi tre anni, con polveri e timori legati all’amianto.