Il castello di Serravalle Scrivia, una storia di tremila anni fa

Il 14 giugno conferenza nella sala consiliare del municipio alla presenza di archeologi e studiosi

0
388
Un altro tassello sulla lunga storia di Serravalle Scrivia, quello dell’età del Ferro (VI secolo a.C.) e della presenza della popolazione Ligure con testimonianze emerse dagli scavi archeologici sui rapporti commerciali con gli Etruschi.
Un dato di eccezionale importanza sulla storia antica del nostro territorio.
Una storia di tremila anni fa, quella dell’altura che sovrasta il Borgo di Serravalle (“Castello”), che sarà presentata nella conferenza di venerdì 14 giugno, grazie al progetto promosso dal Comune di Serravalle Scrivia e che ha avuto la cura scientifica dell’archeologa Marica Venturino supportata di un team di esperti nelle varie discipline.
Con questo progetto è stato quindi  possibile documentare pagine della storia millenaria dell’altura, ricordata dai documenti antichi come Mons Arimannorum, rivelando l’esistenza di un insediamento dell’età del Ferro,  e di frequentazioni successive tra medioevo (castello) ed età moderna (forte) fino all’utilizzo agricolo delle pendici nella seconda metà del XIX secolo. Interverranno, fra gli altri, Marica Venturino (“Serravalle-Castello: dall’indagine archeologica alla ricostruzione storica”), Marina Giarretti (“Frammenti del passato: i materiali dell’età del ferro”), Sergio Sfrecola (“Indagine archeometriche degli impasti dell’età del ferro”), Laura Vaschetti (“Le ceramiche dell’età del ferro”), Davide S. Fossati (“comunicare storia e memoria”), Lorenzo Zamboni (“Serravalle-Castello: un crocevia della mobilità di persone, oggetti e idee nel I millennio a.C.”).