Il Comune restituisce 70 mila euro a Eros Ramazzotti per Il Poggio.

Versati gli oneri che il cantante aveva pagato per la ristrutturazione mai eseguita della cascina

0
881

Ammontano a 70 mila euro gli oneri di urbanizzazione che il Comune di Gavi deve restituire a Eros Ramazzotti. L’artista nel 2011 aveva acquistato nella frazione di Monterotondo Il Poggio, una cascina di proprietà della famiglia Belmondo Bianchi di Lavagna. L’idea era di ristrutturarla per farla diventare un luogo di villeggiatura non lontano da Villa Sparina, proprietà dell’amico Stefano Moccagatta. Il Poggio doveva essere sistemato recuperando anche i rustici dove, secondo il permesso di costruire ottenuto da Ramazzotti nel 2010, dovevano essere ricavate delle abitazioni, oltre alla costruzione di locali pertinenziali intorno all’edificio principale. In tutti questi anni, però, nessun cantiere è stato aperto nella cascina e sin dallo scorso anno il cantante aveva chiesto la restituzione degli oneri di urbanizzazione già versati al Comune. In autunno il Consiglio comunale aveva approvato una variazione di bilancio e nelle settimane scorse i tecnici comunali hanno effettuato un sopralluogo presso la cascina constatando l’assenza di lavori di carattere edilizio. Da qui il versamento dei 70mila euro sul conto di Eros Ramazzotti.