La corsa dei Babbo Natale e il Presepe di Wainer, due appuntamenti imperdibili

0
534

Gavi: la gara dei Babbo Natale

Tanti simpatici  e generosi Babbo Natale (ma si sa Babbo Natale è molto generoso) si sono trasformati in podisti per  partecipare alla corsa a scopo benefico in programma domenica 8 dicembre, organizzata per finanziare l’asilo di Gavi. La corsa è aperta a tutti i Babbo Natale, che dovranno indossare per l’occasione la loro classica uniforme, pantaloni e giacca rossa, bordata di pelliccia (ovviamente finta), berretto e naturalmente dovranno scordarsi di tagliarsi la barba, (un Babbo Natale senza barba che Babbo Natale è?) se non si seguiranno queste semplici regoline, la  pena sarà la squalifica dalla corsa. I Babbo Natale che vogliono preservare l’abito pulito per la notte della Vigilia, potranno noleggiarne uno all’atto dell’iscrizione, per il costo di 15 euro che comprende anche la partecipazione, altrimenti si pagano solo 10 euro per l’iscrizione, se si arriva già vestiti. La gara si svolgerà nel circuito cittadino e i bimbi, magari insieme ai loro amici a quattro zampe, potranno seguire i Babbo Natale nella corsa.

Pratolungo: il Presepe di Wainer

Wainer è un signore che vive a Pratolungo, un artista che ha realizzato un presepe, conosciuto appunto come il “Presepe di Wainer” diventato un’attrazione e  non solo per i suoi compaesani. La voce si è sparsa e da tutti paesi limitrofi, grandi e piccini, vanno  a far visita a questa opera d’arte,  che sorge in Via Case Rosè 34/A ,proprio davanti al campo sportivo.  Il signor Wainer ci ha lavorato, mettendoci cuore e anima per costruire interamente a mano questo presepe studiato nei minimi particolari e, aggiungendo dettagli anno dopo anno.

Il presepe sarà visibile da  domenica 8 dicembre fino a domenica 12 gennaio.  

 

CONDIVIDI
Articolo precedente“Arte in Forte”: dalla mostra di Presepi, alla presentazione di libri passando per la musica
Articolo successivoViaggio-incubo per i pendolari della Milano-Genova: a casa a notte fonda.