L’edizione italiana di “Puliamo il Mondo” compie trent’anni. Voltaggio aderisce all’iniziativa.

0
345
voltaggio ponte dei paganini
Voltaggio

Correva l’anno 1993, l’anno in cui è nata l’iniziativa di volontariato “Puliamo il Mondo”.  Da trent’anni, ogni anno, volontari di tutta Italia coordinati da Legambiente si danno appuntamento tra la fine di settembre e l’inizio di ottobre per ripulire spazi pubblici dai rifiuti abbandonati. Con guanti, rastrelli, ramazze e sacconi ci si ritrova in piazze, strade, parchi urbani, lungo gli argini dei fiumi o delle strade statali, negli spazi “di nessuno” delle periferie. Giovani, anziani, italiani e non, amministrazioni locali, imprese, scuole, uniti da un unico obiettivo: rendere più vivibile e più bello il territorio in cui viviamo. Puliamo il Mondo è l’edizione italiana di Clean up the world, il più grande appuntamento internazionale di volontariato ambientale che, nato a Sydney nel 1989, coinvolge ogni anno oltre 35 milioni di persone in circa 120 Paesi. Dal 1993 Legambiente ha assunto il ruolo di comitato organizzatore in Italia.

Tante le iniziative in programma nei giorni di pulizia straordinaria che vedono impegnati migliaia di volontari per liberare insieme dai rifiuti il territorio, raccontare l’economia circolare e promuovere, attraverso il dialogo, la creazione di reti tra cittadini di ogni età e provenienza.

Sabato, 7 ottobrePuliamo il Mondo” fa tappa a Voltaggio. La proposta è una passeggiata ecologica per le vie del paese. Si parte alle 9 del mattino da Piazza XXV Aprile. La parola d’ordine è “Vieni con noi a proteggere l’ambiente”. La camminata, organizzata da Legambiente Val Lemme, Comune di Voltaggio, Croce Rossa di Gavi e Gestione Ambiente, è aperta a tutti.

Guanti, pettorina, cappellino e sacchi li forniscono gli organizzatori,  la raccomandazione è indossare abiti e calzature adeguate e portarsi acqua da bere.