Voltaggio punta a installare il wi fi gratuito in piazza Garibaldi grazie alla strumentazione che ieri i rappresentanti di Eolo hanno consegnato agli amministratori comunali, in municipio. Si tratta dei premi digitali scelti dal Comune all’interno del progetto Eolo Missione Comune, nato con l’obiettivo di accelerare la modernizzazione e l’inclusione dei Comuni con meno di 5mila abitanti, molti dei quali colpiti dal digital divide. I cittadini di Voltaggio, attraverso i loro voti sulla piattaforma dedicata https://missionecomune.eolo.it/ hanno permesso al loro Comune di essere tra i primi vincitori dei premi digitali messi a disposizione da Eolo. Il successo del progetto è però trasversale, poiché sostenuto dalla precedente amministrazione comunale guidata da Michele Bisio, presente ieri con i colleghi della minoranza, e portato a termine dalla attuale, nonché supportato in maniera incredibile dai cittadini del Comune che ha raccolto 21220 punti pari a un valore di quasi 11 mila euro, posizionandosi quindi al secondo posto nel primo scaglione di vincitori e primo Comune in Italia ad aver selezionato e ottenuto i premi digitali. I premi scelti sono adatti alla digitalizzazione del Comune, e prevedono l’installazione di una connessione già attiva e funzionante presso gli uffici comunali, uno smartphone per le emergenze, le telecamere per espandere la sorveglianza in punti strategici del paese e gli access point per attivarle, nonché un tablet per la gestione rapida dell’App del Comune.

La consegna dei premi di Eolo in municipio a Voltaggio

“Siamo contenti di consegnare ufficialmente oggi questi device che possono supportare concretamente lo sviluppo digitale di Voltaggio – ha dichiarato Marzia Farè, Direttore della Comunicazione di Eolo – è proprio questo lo spirito che anima il progetto: vogliamo contribuire a rendere queste piccole realtà che si trovano ad affrontare difficoltà legate all’assenza di digitalizzazione ogni giorno, mettendo a loro disposizione strumenti concreti che possano accompagnarli nel percorso per diventare delle vere e proprie Smart Cities”. Fabio Cavo, Assessore all’informatica e tecnologia, ha commentato: “Ringrazio Eolo per la grande disponibilità e serietà mostrata e sono contento che vengano portati avanti progetti di questo tipo da parte di grandi player tecnologici italiani che supportano i piccoli comuni come il nostro, che sono troppo spesso tagliati fuori dalle innovazioni tecnologiche massive a causa degli scarsi budget ma che sono ricettivi e pronti a utilizzare tutti i servizi che una buona connessione internet e una buona pianificazione digitale permettono di avere a disposizione”. Cavo ha annunciato anche l’idea di installare il wi fi gratuito nella piazza principale del paese.

CONDIVIDI
Articolo precedenteMusica e Parole di frontiera con i Provinciali. Sogni e vita in una città come tante.
Articolo successivoLavagnino: serata finale pro alluvionati e in ricordo di Matteo Gastaldo.