Al Forte di Gavi arriva Dante con l’Inferno raccontato in musica

Oggi alle 15 in scena “Hell O’ Dante”, spettacolo dell'associazione Revejo con l'attore e musicista Saulo Lucci

0
1350
Una vista del Forte di Gavi
Uno scorcio del Forte di Gavi

Dante arriva al Forte di Gavi con lo spettacolo “Hell O’ Dante”, messo in scena oggi alle 15 dall’associazione Revejo con l’attore e musicista Saulo Lucci. Un evento che fa parte di Borgate dal vivo, il primo festival letterario delle borgate alpine per raccontare in 34 appuntamenti diversi l’inferno dantesco della Divina Commedia. A Gavi il protagonista sarà il XXVI canto. Saulo Lucci racconterà Dante e i personaggi della sua opera più grande in maniera informale e ironica, mettendo in evidenza non solo le fonti letterarie e storiche, ma anche le cronache dell’epoca e i pettegolezzi da cui Dante ha tratto ispirazione.

Si potranno ascoltare, tra l’altro, i famosi versi che Dante fece pronunciare a Ulisse per esortare i suoi a navigare oltre le Colonne d’Ercole. Accanto alla narrazione di Sauro Lucci la musica dal vivo con famosi brani del repertorio pop-rock internazionale e italiano. Spiegano dall’associazione Revejo: “La Divina Commedia, fonte inesauribile, da secoli parla, racconta e fa riflettere. Quando viene accostata a musiche e linguaggi diversi non perde valore, anzi acquista sfumature che ne arricchiscono il significato. Ogni Canto, recitato a memoria, è accompagnato da live voce e chitarra di brani pop-rock internazionali e italiani, per avvicinare due epoche così lontane attraverso un’idea, una parola, un’immagine, un personaggio che esce dalla Divina Commedia per rivivere in una canzone di settecento anni dopo”. Lo spettacolo durerà circa due ore. Richiesto il pagamento del biglietto d’ingresso.