Doppio arresto per furto di rame dal centro sportivo di Tagliolo

I carabinieri hanno sorpreso due rumeni mentre asportavano canaline e grondaie

0
1854

Due rumeni arrestati dai carabinieri di Ovada per il furto di rame dal centro sportivo di Tagliolo. I militari, avvertiti dai vigili del Comune che avevano segnalato strani movimenti nei pressi dell’area sportiva, notavano all’interno della struttura diversi manufatti in rame, quali canaline e grondaie, per un valore di oltre tremila euro, smontati e pronti per essere portati via.

È bastato poco e i due, di 38 e 21 anni, residenti a Cremolino, sono stati subito trovati con le mani nel sacco, è il caso di dire: inutile il tentativo di fuggire. I carabinieri, perquisendo i due e la loro auto, hanno trovato gli attrezzi utilizzato presumibilmente per il furto. Immediato l’arresto in flagranza per furto aggravato di rame. Ora attendono il processo per direttissima nella caserma dei carabinieri di Acqui Terme.