Idee per il fine settimana a Novi e dintorni

0
865
I Laghi della Lavagnina

NOVI LIGURE

Novi Light Sensation è l’evento spettacolo che Novi Ligure ospita il 3 e 4 maggio . Dopo il grandissimo successo dello scorso anno, il Comune di Novi Ligure presenta la seconda edizione del primo grande “Festival della Luce” della provincia di Alessandria, realizzato in collaborazione con Estremidiluce. Un vero e proprio Festival nel cuore della città, con unica protagonista la luce, che in tutte le sue declinazioni è la regina del Festival, scopo primario dell’evento è valorizzare la città creando un grande spettacolo d’intrattenimento luminoso, con artisti, installazioni, musiche, video proiezioni ma anche conferenze, dibattiti e workshop a cielo aperto. Uno spettacolo a 360° gradi, un vortice di emozioni di cui si può far parte. Quest’anno, inoltre, l’evento spettacolo ha come comune denominatore il colore. Nel centro storico è stato creato un percorso luminoso e colorato: Corso Marenco sarà in giallo, via Roma in verde, Piazza XXV Aprile, Via Paolo Giacometti, Via Municipio e Largo Valentina in arancione, Via Girardengo in rosa; Salita Castello, Parco Castello, S. Andrea e Via Paolo da Novi in rosso; infine la Galleria Perelli, piazza Matteotti, Via Gramsci e Via Marconi in blu, il tutto a riunirsi poi nella luce bianca. L’avvio è in Piazza Pernigotti con i paracadutisti colorati e luminosi e la chiusura in Piazza Matteotti, con lo spettacolare e coinvolgente Show Laser a 360°; nel percorso altre dodici location tra le bellezze tipiche di Novi, quali scorci, vicoli, palazzi dipinti, chiese, piazze, il Parco Castello, ciascuno con il suo spettacolo di luce. Nelle sale espositive (Biblioteca, androne di Palazzo Spinola, in Largo Valentina) si trovano le collettive di pittori e artisti. Le installazioni luminose, invece, sono posizionate in Piazza Pernigotti, nei Portici Nuovi, in Via Girardengo, Via Roma, Chiesa di San Nicolò, Cortile Ristorante Corona, Parco Castello, Salita al Castello, Galleria Perelli, Auditorium Biblioteca. Presenti anche le installazioni multimediali, collocate nell’androne di Palazzo Pallavicini e nel Salone di Rappresentanza, lungo Via del Municipio e all’interno dello Sportello del Cittadino, ufficio Urp di Piazza Dellepiane. L’accesso è libero e gratuito. Per  prenotazione:  www.novilightsensation.it  per le visite al buio proposte a Palazzo Durazzo, a Palazzo Spinola Variana e nella Chiesa della Misericordia. In caso di maltempo l’evento si svolgerà il 10 e 11 maggio.

 

Nell’anno delle celebrazioni del centenario di Fausto Coppi, l’Amministrazione organizza per il giorno 6 maggio, alle ore 11.00 presso il Museo dei Campionissimi di Novi Ligure, un convegno dal titolo “Maglia etica antidoping, un simbolo per la correttezza e la lealtà nello sport nel solco dei valori vincenti di Fausto Coppi”. Il convegno sarà introdotto dal prof. Renato Balduzzi, docente di diritto costituzionale, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Relatori saranno il generale Adelmo Lusi, comandante nazionale Carabinieri dei N.A.S. – Nuclei Antisofisticazione e Sanità e il prof. Gianfranco Beltrami, vicepresidente vicario Federazione Medico Sportiva Italiana, e delegato F.M.S.I. per l’antidoping. Il convegno è realizzato con il patrocinio del Coni per i giovani sportivi della città.

SARDIGLIANO

La Società Mutuo Soccorso “Pietro Toselli”, propone per sabato 4 maggio alle 20, la Festa delle Erbette di Maggio. La serata prevede la cena naturalmente a tema “erbette”, musica e karaoke condotto da Mario Trillo. Per Info e prenotazioni: 3356899351

 LAGHI DELLA LAVAGNINA

Laghi della Lavagnina, i ruderi degli impianti di lavorazione dell'oro
Laghi della Lavagnina, i ruderi degli impianti di lavorazione dell’oro

Per domenica 5 maggio è in programma  la prima escursione botanica nell’ambito delle iniziative culturali del calendario  “Appennino Racconta 2019”. L’escursione sarà accompagnata da due botanici d’eccezione: Giuseppina Barberis e Francesco Orsino dell’Università di Genova; il ritrovo è alle 9.30 alla località Casa del Custode – Laghi della Lavagnina, Casaleggio Boiro; l’itinerario prevede la risalita del medio corso del Torrente Gorzente, nel primo tratto costituito dai due Laghi della Lavagnina, per arrivare al Lago delle Fate, dove termina il “Sentiero naturalistico” .  Verranno attraversati ambienti naturali molto vari, zone rupestri nei pressi della Lavagnina e ambienti umidi sotto il Monte Tugello, zone aperte nel primo tratto di sentiero, frammenti di querceto e pineta verso il Tobbio. Costo di partecipazione 5 euro, pranzo al sacco. Il ritorno alla casa del custode dei Laghi della Lavagnina è previsto alle 16. E’ consigliato indossare scarponi, giacca anti pioggia, indispensabile la borraccia, e una macchina fotografica (anche cellulare va bene) per immortalare paesaggi indimenticabili. Per prenotazioni e info: Aree Protette Appennino Piemontese – tel 0143-877825- e-mail [email protected]

PASTURANA

Castello di Pasturana

Aspettando la sagra della zucca, domenica 5 maggio dalle 10 del mattino si terrà un piccolo mercato contadino dove fare acquisti di prodotti di qualità e farinata, birra di Pasturana e buon vino per brindare ai fruttuosi raccolti. Inoltre, scambio libero di semi ma anche tutto quello di buono e genuino può essere prodotto: innesti, madre per aceto e pane, oltre a buoni consigli, saperi  e suggerimenti.  Saranno disponibili piantine di zucca da far crescere per partecipare al concorso che si terrà nell’ambito della sesta edizione della sagra della zucca che si svolgerà in autunno. L’evento è organizzato dal Circolo Legambiente Vallemme, che aderisce alla campagna “Voler bene all’Italia” , l’iniziativa nazionale che ogni anno festeggia i Piccoli Comuni promuovendo idee che offrono spazio alle generazioni più giovani per creare opportunità nuove di vivere e restare nei loro paesi, dove qualità qualità della vita, comunità coese e bellezza dei luoghi ne fanno luoghi elettivi dove investire il proprio futuro, nonostante la fatica del disagio insediativo in atto e l’irreversibile rarefazione demografica.

Durante la giornata verrà presentato il libro di Roberto Moro “Il canestrello – Un prodotto tipico nel novese” i cui ricavi di vendita verranno destinati alla realizzazione di un laboratorio per la produzione dei canestrelli e confezionamento di ortaggi che la cooperativa sociale Pazza Idea coltiva in un terreno agricolo a Pasturana.