Francavilla Bisio. Il Centro raccolta rifiuti diventa intercomunale

0
276

Sono trentatré i Comuni situati nel territorio del novese e del tortonese che dal 1° maggio potranno usufruire del Centro di raccolta di Francavilla Bisio diventato intercomunale.

I Centri di raccolta intercomunali, per ora presenti a Cassano Spinola, Predosa, Tortona e Francavilla Bisio,  sono aree attrezzate in cui i cittadini possono portare varie tipologie di rifiuti e, in particolare, quelli che non possono essere ritirati con il normale sistema di raccolta. Il conferimento dei materiali presso il Centro di raccolta è gratuito. Resterà aperto con orari distinti tra stagione invernale e estiva. Dal 1° ottobre al 31 marzo. Lunedì e venerdì dalle 14 alle 18; martedì, giovedì e sabato dalle 8 alle 12: l’orario estivo inizia 1° aprile e termina il 30 settembre e prevede l’apertura il lunedì e il venerdì dalle 15 alle 19 mentre il martedì, giovedì e sabato dalle 9 alle 13.

Il Centro di raccolta di Francavilla Bisio si trova in Via Guasco sulla strada di collegamento tra Basaluzzo e Gavi, adiacente la pesa pubblica e gli impianti sportivi.

Ecco l’elenco dei Comuni autorizzati, come comunicato da Gestione Ambiente: Alluvioni Piovera, Alzano Scrivia, Basaluzzo, Capriata d’Orba, Carbonara Scrivia, Carezzano, Carrosio, Cassano Spinola, Castellar Guidobono, Castellazzo Bormida, Castelnuovo Scrivia, Fraconalto, Francavilla Bisio, Fresonara, Gavi, Guazzora, Isola Sant’Antonio, Molino dei Torti, Novi Ligure, Parodi Ligure, Pasturana, Pontecurone, Pozzolo Formigaro, Predosa, Sale, Sardigliano, Serravalle Scrivia, Spineto Scrivia, Tassarolo, Tortona, Viguzzolo, Villaromagnano e Voltaggio.

Nel Centro possono essere conferiti: Abiti usati; batterie e accumulatori per auto; elettrodomestici (lavatrici, frigoriferi, tv, frullatori…); imballaggi in cartone; imballaggi in plastica; imballaggi in vetro; ingombranti (mobili, serramenti, grossi giocattoli…); legno; metalli; neon; oli e grassi minerali (da motore) e vegetali (da cucina); piccoli quantitativi di scorie di cemento, mattoni, mattonelle e ceramiche (max 5 conferimenti annui da 1 mc per utente); pile e farmaci; scarti di potature e rami; toner per stampa esauriti.

Si ricorda che gli ingombranti (elettrodomestici, mobili, serramenti, arredi…) vengono ritirati gratuitamente presso l’abitazione su prenotazione: chiamando il Numero Verde 800.085.312, scrivendo all’indirizzo mail: [email protected],
collegandosi al sito Internet http://www.gestioneambiente.net/nostre-attivita-pagine/default.