Io, donna – Progetto Salute. Il Rotary regala la prevenzione alle quarantenni

0
347

Prevenire è la parola d’ordine indicata dai Rotary Club di Gavi Libarna e di Novi Ligure, quando hanno pensato di offrire alle donne nate nel 1979 e residenti nei Comuni del territorio di riferimento dei due Rotary Club (Arquata Scrivia, Gavi, Novi Ligure, Serravalle Scrivia, Comuni della Val Borbera, Lemme e Spinti) un dono per i loro 40 anni: la prima mammografia bilaterale, da eseguire proprio a questa età, così come suggeriscono le linee guida internazionali di prevenzione oncologica e come suggeriva anche il professor Umberto Veronesi.

Attualmente sul territorio regionale è attivo il Progetto “Prevenzione serena”, con la mammografia annuale dai 45 ai 50 anni e poi biennale dai 50 ai 69 anni, a cui le donne residenti sono invitate con lettera personale. L’educazione alla prevenzione inizia presto, dovrebbe essere un’abitudine per ciascun cittadino. Il tumore della mammella resta la prima causa di morte per le donne italiane, è il più diagnosticato in Piemonte, la curva di aumento inizia ad impennarsi proprio nella decade che inizia a quarant’anni. Ci si ammala un po’ di più ma si muore un po’ di meno, quindi, si guarisce un po’ di più a patto che la diagnosi sia precoce.

Al progetto, denominato “Io, Donna”, collabora lo Studio radiologico Foco, Via Edilio Raggio 87, Novi Ligure, dove le donne potranno recarsi munite di carta d’identità, eseguire l’esame radiologico gratuitamente secondo le regole della buona pratica clinica, successivamente portare l’esito al proprio medico di famiglia, che lo valuterà insieme alla signora. Il progetto avrà una durata temporale da maggio a settembre 2019. Per prendere l’appuntamento il numero dello Studio Radiologico Foco è il 366.2620500, dalle ore 8 alle 16 da lunedì a venerdì.

L’iniziativa è realizzata in collaborazione con il Distretto Rotariano  e la Commissione  Salute piemontese e ligure.