Serravalle Scrivia partecipa alla realizzazione del Memoriale “NuragheChervu” in memoria dei Caduti  Grande Guerra.

0
669

Il 17 marzo 2019, con la posa delle prime 250 pietre, è stato inaugurato a Biella il lastricato di “Nuraghe Chervu”, un’area monumentale dedicato alla gloriosa storia della “Brigata Sassari” e più in generale al ricordo del sacrificio dei Caduti della Prima Guerra Mondiale, realizzata con pietre di riuso provenienti da diversi Comuni di diverse regioni d’Italia.

Su ogni pietra, recuperata da desueti lastricati o da rivestimenti accatastati nei magazzini comunali dei Enti aderenti, ma comunque significativi per la storia di ogni singola Comunità, è stato richiesto di incidere il nome del Comune ed il numero dei Caduti del primo conflitto mondiale.

A conclusione del progetto storico commemorativo promosso dal circolo culturale “Su Nuraghe”, Serravalle Scrivia, in sintonia con le recenti iniziative di partecipazione alle celebrazioni nazionali del Centenario del Milite Ignoto, offre il suo contributo con una pietra di minerale locale, proveniente da interventi di recupero e riqualificazione del centro storico cittadino, su cui è stato inciso, affiancato al nome del paese, il numero “57”, a menzione unitaria dei Caduti serravallesi nella “Grande guerra”, quanti sono risultanti dal Monumento ai Caduti, eretto nel 1925 nell’attuale Piazza Cavalieri di Vittorio Veneto.

La pietra sarà collocata accanto alle altre pietre provenienti dai vari Comuni italiani che hanno aderito al progetto, sul prato del ricordo prospiciente il memoriale biellese posto in Corso Rivetti.