Tavolo dei Sindaci del Distretto del Novese. Ecco i progetti.

0
552

Si è tenuto a Novi Ligure l’annuale Tavolo dei Sindaci del Distretto del Novese, dove sono stati presentati i progetti in corso e il rendiconto delle attività 2022.

Il Presidente del Distretto del Novese e Commissario Straordinario del Comune di Novi Ligure, Paolo Ponta, ha illustrato al pubblico composto da amministratori locali, rappresentanti delle associazioni e giornalisti, le iniziative messe in atto nel corso del 2022 e i risultati ottenuti.

Il Distretto, in ambito web e social, si è via via configurato come collettore di informazioni turistiche, enogastronomiche e culturali, divenendo il principale touchpoint per chi vuole organizzare la “gita fuori porta” (dai bacini antropici di Torino, Milano e Genova). Il pubblico di riferimento predilige l’ambito outdoor e l’enogastronomia, abbinandoli ad eventi o a visite ad eccellenze culturali. (turismo slow- turismo enogastronomico- turismo di prossimità)

Nel 2022 , i canali social del Distretto del Novese hanno evidenziato come, il racconto quotidiano del territorio, con oltre 1000 post pubblicati abbia fatto registrare oltre 3.000.000 di impression e più di 100.000 interazioni tra commenti, like, condivisioni, confermando il trend di crescita degli anni passati relativamente alle pagine social con Facebook a oltre 11.000 Follower e Instagram a 1357 Follower.

Tra i principali progetti protagonisti del 2022 l’App Visit Distretto del Novese e i cartelli parlanti che da giugno 2022 sono stati installati in diversi comuni: Voltaggio, Arquata Scrivia, Serravalle Scrivia, Gavi, Fresonara, Mornese, Casaleggio Boiro, Pasturana e Tassarolo. Con la primavera 2023 si riprenderanno le installazioni iniziando con Francavilla Bisio e Bosco Marengo.

Questa rete di segnaletica turistica interattiva con codici Qr-Code, restituisce informazioni on demand a chiunque le richieda, un info point sempre attivo, 24 ore su 24, 7 giorni su 7, disponibile sia in italiano che in inglese, un supporto inclusivo e omogeneo per tutti i comuni del Distretto, permette altresì di intercettare quel turismo giornaliero che sfugge ai dati legati al turismo pernottante. Infatti, l’istallazione in tutti i comuni del Distretto dei Cartelli, permetterà di creare anche con l’aiuto del Master in Economia, Innovazione, Comunicazione e Accoglienza per l’impresa Turistica del Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e sociali dell’Università del Piemonte Orientale, proiezioni statistiche sempre più attendibili sulle presenze di turisti giornalieri. Ad oggi i cartelli parlanti più letti sono quelli relativi alle acque sulfuree a Voltaggio, alla casa Gotica ad Arquata Scrivia, al portino di Gavi e alla chiesa di Montei di Serravalle Scrivia .

Il Distretto del Novese promuove il territorio  anche con azioni off line, nelle città metropolitane in occasione di grandi eventi internazionali come durante Eurovision a Torino.

Spazio anche al turismo enogastronomico con la valorizzazione dei prodotti tipici e di quelli De.Co. in cui il Distretto de Novese da sempre supporta i comuni per l’iter di attribuzione della Denominazione Comunale.

Tanti i progetti in corso, Corto Circuito Creativo. Dopo il successo della prima edizione delle panchine di San Valentino 2022 si è messa a punto una seconda edizione ancora più coinvolgente attraverso una call di street art per avviare un appuntamento di arte urbana ricorrente che possa caratterizzare il basso Piemonte nella sua accezione di territorio romantico. Le opere dei partecipanti hanno permesso di realizzare la prima esposizione virtuale geolocalizzata di Arte Urbana partecipata, attraverso i luoghi dove sono state posizionate fisicamente le panchine romantiche.

Corto Circuito Creativo permetterà di usare la tecnologia per costruire un ponte tra fisico e digitale tra arte urbana e metaverso. I prossimi passi sono le candidature dei muri da parte dei comuni del Distretto che potranno così ospitare una delle opere di arte urbana e il voto della giuria di qualità che insieme a quella popolare che si è già espressa decreteranno i vincitori che potranno realizzare le proprie opere su un muro reale e parallelamente approdare anche nel metaverso.

Infine, il Presidente del Distretto Polo Ponta ha dato lettura della comunicazione pervenuta dalla Fondazione Patria della Bellezza. Tra gli oltre 140 progetti esaminati il Distretto del Novese è risultato tra i 31 assegnatari del patrocinio.

Il Presidente ha poi annunciato che da quest’anno, anche grazie alle sollecitazioni pervenute dall’associazione Albergatori e Ristoratori della Val Borbera e dal Coordinamento Pro Loco e Associazioni Val Borbera e Spinti, la gestione associata del Distretto del Novese passerà da 34 a 39 comuni, grazie all’adesione dell’intero territorio della Valle.

Foto: Distretto del Novese