Voltaggio. L’ex sindaco Giuseppe Benasso rinuncia alla carica di consigliere comunale.

0
437
Giuseppe Benasso

Non entrerò in Consiglio Comunale”, lo annuncia l’ex sindaco Giuseppe Benasso che, ha ceduto la poltrona al suo avversario Giuseppe Canepa per una manciata di voti, 31 per la precisione.

La sua decisione Giuseppe Benasso la spiega con un comunicato. “Rimarrò a disposizione di Voltaggio da Vivere, (la lista con la quale si era presentato al confronto elettorale, Ndr) dei suoi tre Consiglieri Comunali e di quante/i di voi vorranno entrare a farne parte nei prossimi cinque anni, in modo da preparare una squadra pronta per le elezioni del 2029.

Avevo già fatto parte della Minoranza – prosegue Benasso – nel quinquennio 2014/19, ma sapevo che mi sarei ricandidato nel 2019 e così è stato. Adesso, però, le cose stanno diversamente.

Il 2029, infatti, sarà l’anno in cui quelli della mia leva compiranno ottant’ anni, età in cui non mi ricandiderei più.

Mi sembra giusto, quindi, non rimanere affezionato alla sedia di consigliere comunale e che il terzetto dei nostri Consiglieri sia costituito da persone che abbiano la prospettiva di ricandidarsi nel 2029: Maurizio Bisio, Luigi Repetto e Gianluigi Bisio. E noi, tutti insieme, li supporteremo”.

Benasso è stato un ottimo sindaco, amato da molti suoi concittadini, la dimostrazione è che il 48% della popolazione di Voltaggio lo avrebbe voluto nuovamente in Municipio.

Le dimissioni saranno ufficializzate venerdì 21 giugno nel corso del Consiglio straordinario convocato alle 21, durante il quale il nuovo sindaco presterà giuramento.