A Borghetto le mascherine vengono consegnate casa per casa e Cabella sanifica le strade

0
1117

In questi giorni,  nonostante non sia ancora entrata in vigore l’ordinanza regionale sull’uso delle protezioni individuali, alcuni comuni, ad esempio Vignole Borbera, come avevamo già annunciato, hanno imposto l’uso della mascherina all’interno dei negozi e negli spazi mercatali. Già ma le mascherine dove sono? Chi mai avrebbe potuto immaginare che una mascherina potesse diventare oggetto del desiderio? Comunque  eccole, sono comparse. Quei dispositivi di sicurezza che nei giorni più neri sono mancati, ora i sindaci possono finalmente distribuirli ai loro concittadini .

Come è avvenuto a Borghetto Borbera, dove il sindaco Enrico Bussalino con l’aiuto del suo staff, ha preparato le confezioni di mascherine ripartite per nucleo familiare. “Sono arrivate anche a noi  – dice Bussalino – le 2000 mascherine che avevamo ordinato tramite la Cri di Alessandria fin dai primi giorni dell’emergenza coronavirus. Le mascherine erano tutte insieme in uno scatolone, così per essere certi che ognuno le ricevesse  in numero sufficiente, abbiamo preparato le confezioni secondo il numero dei componenti di ogni famiglia; poi abbiamo diviso il territorio comunale in otto zone e 8 pattuglie composte da un volontario e un consigliere hanno battuto casa per casa consegnando la preziosa merce. Ora abbiamo ordinato altre 2000 mascherine che distribuiremo con lo stesso metodo, appena arriveranno”.

Anche  a Cabella Ligure le mascherine sono arrivate. I primi a riceverle sono state le persone esposte al pubblico e via via sono state distribuite alla popolazione, depositandole nelle cassette postali delle abitazioni. “Nei prossimi giorni,  spiegano dal Municipio – chi avesse bisogno di un ulteriore quantitativo, limitatamente alla disponibilità in attesa della seconda fornitura, può farne richiesta telefonando al n. 0143.99430. Un incaricato le consegnerà direttamente al domicilio. Siete pregati di non recarvi personalmente in Comune, in quanto gli uffici sono chiusi al pubblico.
Vi invitiamo, per la vostra e l’altrui tranquillità, ad indossare sempre le mascherine quando uscite poichè esse costituiscono una prima barriera di protezione per evitare la diffusione del contagio.
Siamo tutti chiamati alla nostra piccola o grande parte di responsabilità, desideriamo perciò ringraziarvi per quanto state facendo e farete, perché solo con la collaborazione di tutti potremo lasciarci presto alle spalle questa pesante situazione”.

Inoltre, a Cabella Ligure è in atto, oggi lunedì 6 aprile,  un ulteriore provvedimento sanitario; l’amministrazione comunale ha incaricato la Società Gestione Ambiente, di effettuare un intervento di lavaggio e sanificazione strade nel Capoluogo e nella frazione Cosola e nell’abitato circostante.