A Ovada la festa provinciale del lavoro

0
506

Quest’anno la festa provinciale del lavoro, organizzata da Cgil, Cisl, Uil si svolgerà domani 1° maggio a Ovada. “Sicurezza: il cuore del lavoro” sarà il tema della tradizionale Festa dei Lavoratori, che nel 2018 sarà particolarmente dedicata alla salute e all’affidabilità dei luoghi di lavoro.
Ritrovo alla Soms di Ovada alle 9,30, alle 10 si formerà il corteo, che sfilerà per le vie della città e alle 11 si fermerà in via San Paolo nel giardino della Civica Scuola di Musica Rebora per ascoltare i lavoratori e le autorità. Concluderà il delegato nazionale della Cgil, Riccardo Sanna. Alle 13 il corteo rientrerà alla Soms per il pranzo, alle 16.30 la festa si sposterà di nuovo nel giardino della Rebora per il tradizionale concerto del Corpo bandistico “A. Rebora”.
Ovada accomuna tante realtà alessandrine: per la crisi che continua a colpire le industrie della zona; per la valorizzazione del commercio tradizionale in risposta alla grande distribuzione; per l’artigianato d’eccellenza, che punta sui giovani; per le attività agrituristiche, che durante la crisi a Ovada e nei comuni limitrofi a differenza degli altri settori non hanno perso posti di lavoro, ma in sei anni hanno aumentato del 15 per cento circa il numero di addetti, facendo sperare concretamente nel paesaggio come fonte di occupazione per il futuro.
La festa nazionale, invece si terrà a Prato, considerata “un’importante e simbolica realtà industriale dove il tema della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro è fortemente sentito”.
“Assistiamo quotidianamente al diffondersi di notizie riguardanti episodi infortunistici gravi e mortali nei luoghi di lavoro dal nord al sud dell’Italia. La sicurezza sul lavoro è divenuta una vera e propria emergenza”, anticipano le delegazioni provinciali, che faranno  il quadro della situazione con tutte le lavoratrici, i lavoratori, i cittadini, le organizzazioni del lavoro autonomo, i circoli culturali e ricreativi, le associazioni.