Alla Marchesa l’artista che scolpito persino nell’Isola di Pasqua.

Lo scultore Luciano Massari primo ospite della serie di incontri organizzati nell'ambito della mostra di Nino Ventura “Ad occhi chiusi”.

0
399
Luciano Massari (foto dal web)

Parte oggi, domenica 2 settembre, alla tenuta La Marchesa il ciclo di incontri organizzato dal Polo Museale del Piemonte e dall’Associazione Amici del Forte di Gavi per raccontare i materiali che vengono utilizzati dagli artisti contemporanei per realizzare le loro opere. Un calendario che si lega alla mostra delle opere di Nino Ventura dal titolo “Ad occhi chiusi”, inaugurata a giugno nel Forte di Gavi e visitabile in una serie di altri luoghi, tra cui, appunto La Marchesa, a Novi Ligure.

La Tenuta La Marchesa con le opere di Ventura

Oggi alle 15 interverrà un ospite di eccezione, lo scultore Luciano Massari, titolare della cattedra di Scultura presso l’Accademia Albertina di Belle Arti. Artista di livello internazionale, ha all’attivo anche un’installazione nell’Isola di Pasqua, nel cuore dell’Oceano Pacifico, dove nel 2004, come si legge nella sua biografia, ospite della Fondazione Rapa Nui, ha realizzato la scultura permanente dal titolo “7 Verità” nel sito Puna Pau. Massari è anche direttore artistico del Laboratorio Cave Michelangelo di Carrara e Direttore dell’Accademia di Belle Arti di Carrara. All’incontro novese parteciperà anche Ventura, che illustrerà le opere esposte nella splendida cornice del giardino della Tenuta, dove verrà offerta una degustazione dei vini dell’azienda.