Cit, in Prefettura il tavolo di trattative per migliorare i conti in attesa del nuovo socio

0
284
Autobus del Cit

 

Incontro in Prefettura stamattina tra le segreterie provincia, le Rsa, la dirigenza del Cit e l’assessore ai Trasporti di Novi, Simone Tedeschi.

Un incontro interlocutorio dove però sono state accolte le richieste dei sindacati che chiedevano, nel prossimo tavolo di trattative, la presenza di tutti i sindaci dei 17 Comuni soci. La richiesta accolta ha fatto quindi seguito alla sospensione della procedura di raffreddamento, che avrebbe condotto probabilmente allo sciopero.

Tutto però si discuterà la prossima settimana, in data ancora da definirsi. I sindacati chiedono maggiori garanzie per la salvaguardia dei posti di lavoro dei dipendenti del Cit, in riferimento al bando di gara del traporto pubblico che sarà indetto il prossimo anno. Gara che mette però in discussione la presenza del Cit che potrebbe essere avvicendato da una cordata con maggiori risorse, mezzi e potenzialità.

“Cercheremo ovviamente di mantenere il servizio pubblico – ha detto al termine dell’incontro Tedeschi – perché è necessario comprendere che da solo, il Cit, di cui come Comune di Novi siamo in maggioranza relativa, non avrebbe la minima possibilità di vincere ed aggiudicarsi il bando. Sarà quindi necessario definire una partnership con un socio privato, i cui termini di ingresso e quelli azionistici si dovranno studiare e proporre in ogni dettaglio”-.

I sindacati hanno chiesto di conoscere nel prossimo incontro in Prefettura, quali siano i termini di rientro dal deficit attuale, in relazione al piano presentato ai Comuni soci, ma non ancora ai lavoratori. Inoltre, quali siano i provvedimenti aziendali per migliorare il trasporto urbano ed extraurbano, aumentando la forza lavoro, migliorare i mezzi e favorire con orari più razionali l’utenza.