Il futuro delle Valli affidato alle Comunità energetiche rinnovabili.

Se ne parla sabato 29 giugno alle 10 al Palazzetto dello Sport di Cantalupo Ligure e alle 14.30 al Castello Malaspina di Varzi.

0
139

Come noto la 15Più Energia, di Brescia è intenzionata a realizzare l’impianto eolico industriale “Monte Giarolo” sui crinali tra le Valli Borbera, Curone e Staffora. Un’opera che, se realizzata, non porterebbe nessun beneficio a questi luoghi, anzi influirebbe negativamente sul paesaggio, sulla flora sulla fauna, veri e propri tesori di questi luoghi, se non unici. Contro questo progetto imposto, si sono mobilitati gli abitanti e tutte le istituzioni: Comuni, Province e Regioni, che non intendono vedere devastato il proprio territorio.

Esiste una proposta alternativa al mega parco eolico a basso impatto. Sono le CER, comunità energetiche rinnovabili, che permettono di creare un futuro energetico mediante la produzione da fonti rinnovabili, per una transizione ecologica consapevole. Scopo della CER è condividere tra i membri la produzione di energia elettrica da impianti a fonte rinnovabile, sfruttando gli incentivi statali per la produzione e l’autoconsumo locale. Il progetto comporterà piccoli risparmi in bolletta per coloro che aderiranno come consumatori. Tuttavia, il beneficio più importante sarà di natura sociale, poiché la CER intende creare un fondo per investire i ricavi in progetti di sviluppo per la valle.
I residenti di questi comuni potranno partecipare come consumatori, produttori (con impianti finanziabili al 40% a fondo perduto se condivisi nella CER) o sovventori, investendo nel progetto.
Il primo, di una serie di eventi per presentare al pubblico il progetto per la costituzione della Comunità Energetica Rinnovabile della Val Borbera, si terrà sabato 29 giugno, alle 10.00, al Palazzetto dello Sport di Cantalupo Ligure.

Il progetto è promosso dalla Fondazione Mondiale Shri Mataji Nirmala Devi Sahaja Yoga e coinvolge quattro amministrazioni comunali: Albera, Cantalupo, Cabella e Rocchetta Ligure.

Sempre sabato 29 giugno ma alle 14.30, al Castello Malaspina, di Varzi (PV), lo stesso tema sarà affrontato nel corso di un incontro pubblico, titolo “Transizione energetica, le comunità energetiche rinnovabili, un’alternativa all’impianto eolico sui crinali della Valle Staffora”, organizzato dal Forum SentieriVivi4P.