Il vescovo Viola celebrerà la messa di Natale tra i lavoratori della Pernigotti

0
302

La messa di Natale non sarà celebrata come di consueto nella cattedrale di Tortona come accade tutti gli anni, ma nello stabilimento della Pernigotti a Novi Ligure. Ad annuncialo il vescovo monsignor Vittorio Viola, durante la trasmissione Citylife Musica e Notizie in onda sull’emittente radiofonica Pnr, in onda su 96.4 FM.

Con questo gesto , monsignor Viola ,vuole esprimere la vicinanza della Diocesi ai lavoratori che stanno vivendo il dramma della chiusura della fabbrica del gianduiotto, simbolo del territorio.

Dall’inizio di novembre, da quando la proprietà turca del marchio, il gruppo Toksoz, ha deciso di sospendere la produzione a Novi Ligure, il lavoratori stanno presidiando lo stabilimento e, ovviamente non percepiscono né stipendio, né indennità, per questo motivo è stato aperto un conto bancario in favore dei dipendenti. “ Un piccolo aiuto materiale, che non potrà certo risolvere il grande problema del lavoro in una società consumistica e materiale, in cui i capitali e le speculazioni hanno preso sopravvento rispetto alla dignità delle persone.  Il momento del Natale ha un grande significato, perché è il momento in cui Dio viene tra noi facendosi uomo come noi, comunicandoci che non siamo soli: la presenza e la vicinanza che intendo esprimere con questo gesto vuole essere in questo senso, un’espressione di vicinanza e un messaggio di speranza”.

La messa sarà celebrata alle 23 del 24 dicembre.