Letture d’agosto a Mongiardino Ligure.

Questa sera e venerdì nell’oratorio di San Giacomo

0
367
Veduta di Mongiardino Foto Massimo Sorlino

Due libri al centro degli incontri organizzati con Pro Loco e Comune nell’antico oratorio di San Giacomo, vicino alla chiesa, in località Maggiolo, in località Maggiolo, luogo prescelto come ambiente ideale anche per le prossime attività culturali e promozionali del territorio.

Questa sera, mercoledì 19 agosto, dalle 20.30, presentazione del libro di Paolo Ferrari “Il mantello del centauro. Storia,  identità e rappresentazione nelle alte terre delle Quattro  Province”

Sarà presente l’autore. Moderatrice dell’incontro la giornalista Teresa Tacchella.

Il libro, edito dall’associazione culturale Musa per il genere “Menüssie de gea”, parte dal mondo antico per approdare alla storia recente, con tante testimonianze, anche della Val Borbera, come spiegano Adriano Angiati e Claudio Gnoli di Musa.

Il secondo volume, si colloca nelle celebrazioni dantesche, ed è dedicato ai ragazzi.

Venerdì 21 agosto alle 20,30 presentazione  del poliziesco fantascientifico “Sherlock Holmes sulle tracce di Dante Alighieri – Il mistero dei Robumani” (ed. Effatà – Torino) dello scrittore e saggista valborberino Pier Luigi Coda. Anche questo incontro si terrà nell’oratorio di San Giacomo. Il racconto è stato presentato in anteprima lo scorso settembre a Torino nell’ambito delle manifestazioni per la settimana della cultura piemontese ed è stato scritto per avvicinare i lettori giovani e meno giovani alle opere di Dante  di cui, il prossimo anno, ricorrerà il 700° anniversario della morte avvenuta nel 1321.

Con la presenza dell’autore, interverranno il Sindaco di Mongiardino, Alessia Morando, e Silvia Gogna esponente della Pro Loco.

Gli eventi sono aperti al pubblico nel rispetto delle disposizioni ministeriali previste per il contenimento del coronavirus.