Pista ciclabile Tortona-Viguzzolo: pronto il progetto sul tratto tortonese

Ora si aspetta il bando della Regione

0
1173
pista ciclabile Tortona-Viguzzolo

Dopo la pausa estiva sono ripresi i lavori sulla pista pedo/ciclabile tra Tortona e Viguzzolo promossa dal Comitato Smart Land.

Lunedì 25 settembre alcuni rappresentanti del Comitato sono stati ricevuti in Comune a Tortona dall’ingegner Francesco Gilardone e l’architetto Roberto Gabatelli, delegati dall’assessore ai Lavori pubblici Davide Fara, per discutere lo studio di fattibilità di questa importante infrastruttura che, una volta realizzata, renderà più vicini i due Comuni della provincia di Alessandria. All’incontro era presente il consigliere di Nuova Tortona Fabio Morreale, che ha sempre creduto nel lavoro del Comitato e lo ha accompagnato fin dalle prime fasi. pista ciclabile Comitato Smart Land

Nelle scorse settimane è stato completato lo studio di fattibilità del tratto di competenza del Comune di Tortona, 1100 m, suddivisi in tre sezioni:

1° tratto: 470 m – da rotonda con via Vanoni all’inizio dell’area artigianale;
2° tratto: 210 m – in corrispondenza dei capannoni dell’area artigianale (Alfa Romeo, EdilMutti…);
3° tratto: 420 m – dalla fine dell’area artigianale all’incrocio con corso Pilotti (“Punta di Garbagna”)

La distanza tra i due centri urbani è di circa 5 km con diverse possibilità di percorsi. Ritenuto che la fattibilità dell’opera aumenti prevedendo di realizzarla in diversi lotti funzionali, distribuendo in tal modo i costi, lo studio di fattibilità prende in considerazione il tratto più critico per le caratteristiche del traffico veicolare presente e cioè la strada provinciale Tortona – Rivanazzano, tra l’incrocio con via Vanoni sino a quello con corso Pilotti, fine della competenza del Comune di Tortona.

Tenuto conto delle caratteristiche dei tratti di strada presi in considerazione, le tipologie di pista ciclabile realizzabili sono diverse, ma visto il volume di traffico veicolare esistente è prevedibile considerare l’opzione di una pista ciclabile bi-direzionale con sede propria, posta su di un solo lato della strada (quello sud), a pari livello della carreggiata stradale esistente, evidenziata da asfalto in bitume colorato, oltre che da segnaletica orizzontale e verticale.

La stima sommaria della pista ciclabile nel tratto considerato è eseguita con riferimento all’elenco prezzi indicato dalla F.I.A.B. (Federazione Italiana Amici della Bicicletta), riconosciuta dal Ministero dei Lavori Pubblici tra gli enti e associazioni di comprovata esperienza nel settore della prevenzione e della sicurezza stradale.

Pertanto, nel complesso, l’intervento avrebbe un costo di minimo € 272.500 e massimo € 372.000, a seconda delle variabili suddette da definire nell’approfondimento del progetto ed, in particolare, relativamente al tipo scelto, alle separazioni con la sede stradale oltre al livello delle finiture.

Il Comitato Smart Land si è detto soddisfatto del risultato ottenuto, anche se nella proposta che aveva consegnato in Comune a Tortona prima delle vacanze era indicato come percorso quello più breve, lungo corso Pilotti e via Arzani. Ma qui le difficoltà sono molte, soprattutto in via Arzani, dove per far posto alla pista ciclabile occorrerebbe togliere i parcheggi delle auto.

“Il nostro comitato si è costituito spontaneamente per promuovere la costruzione di una corsia protetta percorribile a piedi o in bicicletta tra Tortona e Viguzzolo e la proposta del Comune di Tortona va in questa direzione – dicono Carmen Ciccone e Enrico Pertusi del Comitato Smart Land – perciò siamo molto soddisfatti. Ci auguriamo che questa prima scintilla sia da stimolo a realizzare l’intera tratta e, chissà, forse un giorno anche la variante su corso Silvio Pilotti.”

Proprio lunedì, intanto, si è riunita la commissione trasporti della Regione ed è stato messo a bilancio un bando per la realizzazione di piste ciclabili urbane o di collegamenti tra comuni limitrofi. Il bando prevede un finanziamento del 50% delle opere realizzate dai Comuni con più di 10.000 abitanti (è il caso di Tortona) e di ben il 60% per Comuni con meno di 10.000 abitanti (è il caso di Viguzzolo). Tra una quindicina di giorni il bando comparirà sulla Gazzetta Ufficiale della Regione e questa volta anche Tortona sarà pronta a sfruttare il finanziamento.

Appena sarà pubblicato il bando, Comune di Tortona e Comitato Smart Land si riuniranno nuovamente per capire come accedere ai finanziamenti, in queste occasioni ai vari Enti partecipanti viene assegnato un punteggio che è più alto più si risponde a determinati requisiti, tra questi solitamente vi è anche quello legato alla cooperazione tra Enti.

Per questo i prossimi passi del Comitato saranno quelli di coinvolgere anche la Provincia di Alessandria e il Comune di Viguzzolo, anche loro interessati dal passaggio della pedo/ciclabile, al fine di aumentare le possibilità di ottenere il finanziamento.